Dal Libano il racconto di Costanza e Elena

‘E ti svegli una mattina che al campo non ci devi più andare perché è finito tutto. Eh sì, i dieci giorni fatidici sono volati che non ce ne siamo nemmeno accorti. È stato un attimo: gita, capoeira, fotografia, questo e quello, pronti per la festa, via, è finito. Una di quelle esperienze talmente brevi e talmente intense e belle che ti chiedi se siano esistite davvero…’ (dalla testimonianza di Costanza).

Di seguito troverete gli articoli completi di Costanza e Elena (in allegato), l’articolo su Extra Magazine del partecipante al campo Aldo Zappulla e i link per ascoltare le interviste relative al campo di lavoro andate in onda su Radio Onda D’urto:

www.extramagazine.eu%2Fpdf%2Fultimonumero.pdf&;h=22c0f

www.radiondadurto.org/agenzia/2010-07-19-18-43_int_libano-giannapasini.mp3

www.radiondadurto.org/agenzia/2010-07-23-18-16_red_esteri-costanza-campoprofughipalestinesilibano.mp3

www.radiondadurto.org/agenzia/2010-07-29-19-16_int_libano-costanza.mp3

Ma non è ancora finita: è possibile vedere il promo del documentario che è stato realizzato nel campo da Alessandro Cozzuto, del progetto Dot 2.0, ai seguenti link:

http://www.dotduepuntozero.org

Ed ora…buon ascolto e buona visione!

Yalla Shebab

adeus adeus borj el barajneh

un giorno a bourj el barajneh

Condivido sui social media!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *