Sessualità senza violenza

In occasione della Giornata Internazionale Contro La Violenza Sulle Donne il Centro Donna di Collegno invita Venerdì 26 Novembre 2010, ore 21.00, presso Sala Polivalente – VILLA 5 – via Torino 9/6 10093 Collegno (To)- all’appuntamento:

SESSUALITA’ senza VIOLENZA

Partecipano:

  • Centro Soccorso Violenza Sessuale S.V.S – Azienda Ospedaliera OIRM Sant’Anna
  • Centro di ascolto per le vittime di violenza domestica “DEMETRA” – A.O.U. San Giovanni Battista (Molinette)
  • Progetto MenoMapiù – ASL To3 – percorso di cura sulla dipendenza affettiva – Spazio Altrove
  • Associazione “Il cerchio degli uomini”

Introduce e modera il Centro Donna

Intervengono:

Silvana Accossato – Sindaco Città di Collegno
Tiziana Manzi – Assessore Politiche Educative e Pari Opportunità Città di Collegno

per una emancipazione sentimentale
SESSUALITA’ SENZA VIOLENZA – SESSUALITA’ SENZA ETA’ – SESSUALITA’ SENZA CONFINI

Venerdì 26 Novembre 2010 — “Sessualità Senza Violenza”

Giovedì 20 Gennaio 2011 – “Sessualità Senza Età”

Giovedì 17 Febbraio 2011 – “Sessualità Senza Confini”

Martedì 8 marzo 2011 – “I monologhi della vagina” spettacolo teatrale

Tutte le iniziative si svolgeranno alle ore 21.00 presso Sala Polivalente – VILLA 5 – via Torino 9/6 10093 Collegno (To)

INGRESSO LIBERO

info : Centro Donna 011.4032271 – centrodonna@arci.it

Villa5 Parco della Certosa Reale – Via Torino 9/6 (Viale Tom Benetollo) 10093 Collegno (To)

23/11/2010

Materiale disponibile

Condivido sui social media!

1 Comments

  1. Chhotu

    Rispondi

    Caro Zret,in snesiti è scritto: “il cuore dell’uomo è incline al male fin da ragazzo, per cui non allontanare la disciplina da esso; affinchè egli stia lontano dal male e possa vivere in pace”.DA questo possiamo dedurre che “l’inclinazione” verso il [basso] è una tara che ci portiamo dentro dalla nascita. Poichè è più facile “scendere” che salire, è chiaro che fare e vivere ciò che è buono è più DIFFICILE e pertanto và insegnato e rammemorato continuamente.Al contrario la nostra MATRIX propaganda l’esatto contrtario, dietro la maschera di un “buonismo ipocrita” viene invece esaltato come principio per vivere ed avere successo nella vita, il sopruso, la menzogna, la superiorità, l’egoismo, ecc. ecc. ecc.La sublimazione della violenza è la “base strutturale” della nostra società secolare, fin dalle antiche civiltà in cui i nenonati erano “provati” alla sopravvivenza del più forte e istruiti con termini esotici “Guerriero” … mentre in realtà erano solo carne da MACELLO per soddisfare i perversi desideri di uomini potenti eletti a divinità superumane.Oggi è esattamente lo stesso, nulla è cambiato se non “l’apparenza”, ma non la “sostanza”.La violenza nutre e si nutre dell’essere umano con il suo stesso e voluto benestare. Ognuno nel suo piccolo (che ne sia conscio o meno) è un piccolo mattone di questo grande muro che adombra la vita di molti innocenti.Ma veramente pochi ne sono consapevoli e rifuggono tutto ciò, mentre la maggioranza (che si sente invece buona e giusta) continua a vivacchiare riempiendosi di vanità e presunzioni ma alimentando dal basso questa spirale senza fine.Ti abbraccio con affetto sincero.B O J S

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *