A Tripoli la consegna dei veicoli da utilizzare nelle emergenze

Dalla nostra cooperante in Libano Elena Cozzani. L’ambasciatore italiano, Sua Eccellenza Giuseppe Morabito, ha consegnato martedi’ scorso al Sindaco di Tripoli e Presidente dell’Unione delle Municipalità di Al Fayhaa, Dr Nader Ghazal, i due veicoli acquistati all’interno del progetto di ARCS “Supporto istituzionale per la gestione integrata delle emergenze nella conurbazione di Al Fayhaa”. L’autopompa dell’IVECO e la jeep attrezzata con un modulo per lo spegnimento degli incendi, permetteranno ai pompieri di Tripoli di combattere con piu’ efficacia e con un migliore equipaggiamento gli incendi che si verificheranno nell’area di Tripoli, migliorando cosi’ lo stato di sicurezza dei cittadini.

La cerimonia si è svolta alle 10 del mattino presso la Caserma dei Vigili del Fuoco e alla presenza dei rappresentanti dell’Unione delle Municipalità di Al Fayhaa e dei sindaci di Al Mina e Beddawi, con lo scopo di consegnare ufficialmente i veicoli e al tempo stesso di inaugurare la nuova sala operativa con l’equipaggiamento fornito sempre all’interno del progetto.

L’Ambasciatore ha affermato che “il progetto è un tangibile esempio di come la cooperazione e il coordinamento nella gestione delle emergenze tra le diverse autorità, le agenzie nazionali e gli attori locali, rappresentino sempre la chiave per poter garantire con successo la sicurezza dei cittadini”.

Ha inoltre dichiarato di aver ricevuto da parte del Ministro degli Affari Esteri, Franco Frattini, il mandato di realizzare progetti di sviluppo in Libano e continuare il lavoro iniziato nel paese, rimanendo Tripoli e la sua regione uno dei principali obiettivi dei programmi della Cooperazione Italiana.

Condivido sui social media!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *