Al Circolo Forte Fanfulla ciclo di eventi a sostegno del Rwanda con ARCS

Un ricco calendario di eventi animerà le serate al circolo Arci Forte Fanfulla di Roma. A partire da fine novembre fino a metà dicembre infatti, il circolo ospiterà una serie di iniziative organizzate da Arci Cultura e Sviluppo a sostegno del progetto che ARCS sta attualmente realizzando in Rwanda, insieme all’associazione locale Sevota, per la reintegrazione sociale e lavorativa delle donne e dei ragazzi orfani che, avendo subito violenze e traumi nel corso del genocidio, soffrono di forti disagi psico-sociali.

Sevota e la comunità ruandese sono rimaste nel cuore anche al gruppo di ragazzi che due estati fa hanno partecipato al campo di lavoro in Rwanda; per questo si sono attivati per promuovere l’iniziativa a Roma con grande entusiasmo.

Il programma dell’iniziativa per raccogliere fondi a sostegno del progetto in Rwanda avrà inizio con due proiezioni di film, Sometimes in april di Raoul Peck, il 30 novembre alle 21, e Munyurangabo di Lee Isaac Chung, il 7 dicembre alla stessa ora.

Il 14 dicembre, alle 20Daniele Scaglione presenterà il suo rigoroso e intenso libro Rwanda.Istruzioni per un genocidio; a seguire dibattito. Negli spazi della sala verrà allestita la mostra fotografica dei campi di lavoro organizzati da ARCS. La serata però non finisce qui: per chi desidera intrattenersi ancora, cena solidale e dj set.

In Rwanda, nel 1994, sono morte 800 mila persone a causa di un genocidio programmato a tavolino, nell’indifferenza dell’Occidente che ha preferito bollare questa mattanza come ‘guerra tribale’.

ARCS ha deciso da tempo di essere a fianco della società civile ruandese che lavora sulla memoria del passato per la costruzione di un futuro migliore. Per questo dal 2007 l’Ong dell’Arci realizza campi di lavoro nel Paese e sostiene il lavoro di associazioni locali come Sevota. Sostenendo il progetto Reintegrazione socio-economica delle donne vittime di violenza e dei bambini orfani capo-famiglia in condizioni di estrema povertà, attualmente in corso, sosterrete il lavoro dell’Arci a favore delle donne rwandesi! Vi aspettiamo al Forte Fanfulla, in via Fanfulla da Lodi 5, a Roma.

Per chi non potesse partecipare, ma volesse contribuire ugualmente al sostegno del nostro progetto in Rwanda, può cliccare sul bottone Dona Ora! presente sulla destra del sito e specificare il nome del progetto.

Grazie per il vostro gesto di solidarietà!


Condivido sui social media!

1 Comments

  1. Diogo

    Rispondi

    Your msg on Did you register your copnmay in Rwanda before April 27, 2009? if so, you must re register your copnmay at the Office of the Registrar General in Rwanda Development Board (RDB) before May 31,2011. is giving a wrong impression to the viewers. It tells us that those who registered companies after April 27, 2009 should not come for re-registration. One employee at RDB has told me that, we should re-register but are exempted from the re-registration fee. Plz clarify on who is eligible to re-registration and let web visitors not be mislead.

Rispondi a Diogo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *