“Taglia le ali alle armi!”, 25 febbraio giornata di mobilitazione nazionale.

Pubblichiamo l’appello della Presidenza nazionale dell’Arci a favore della campagna “Taglia le ali alle armi”, a cui invitiamo tutti ad aderire!

Care e cari,

in queste settimane sta crescendo la campagna  “Taglia le ali alle armi”, promossa dalla Tavola della pace, dalla Rete disarmo e da Sbilanciamoci, per chiedere al governo e al parlamento di cancellare il programma di costruzione e acquisizione dei cacciabombardieri F35. L’Arci aderisce e partecipa all’iniziativa.  Il 25 febbraio è stata indetta una giornata di mobilitazione in 100 piazze d’Italia a sostegno della Campagna.

In un momento di grave crisi per l’Italia, in cui cresce la disoccupazione e mancano le risorse per la scuola, le pensioni, l’assistenza sociale, è vergognoso e del tutto ingiustificato destinare miliardi di euro all’acquisto di sofisticati armamenti, il cui eventuale utilizzo sarebbe peraltro in contrasto col dettato costituzionale. Pensiamo quindi che sia assolutamente sbagliata la scelta del ministro Di Paola di confermare i piani di acquisto (anche se in parte ridimensionati) dei cacciabombardieri F-35 e riteniamo che il Parlamento debba ridiscutere l’intero bilancio destinato alle spese per la Difesa.

Abbiamo deciso, per rendere ancor più visibile l’impegno dell’Arci su questi temi,  di produrre un manifesto e una cartolina (di cui alleghiamo il  pdf scaricabile e riproducibile).

Da mercoledì prossimo saranno disponibili i materiali stampati. Chi desidera riceverli, può richiederli scrivendo a presidenza@arci.it.

Cari saluti.

Il presidente, Paolo Beni.

Condivido sui social media!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *