L’impegno a Tataouine continua

di Federica D’Amico

Nell’attesa dell’avvio del nostro progetto nel sud tunisino: Ter-Re: dai territori al reddito, percorsi di empowerment per le donne e i giovani di Tataouine, regione che con i suoi paesaggi e grotte troglodite ha ispirato l’universo fantascientifico di Star Wars, vi segnaliamo alcuni appuntamenti importanti per conoscere le nostre attività e i nostri partner locali.

Il 3 ottobre saremo a Bastia Umbra, nell’ambito di Fa’ la cosa giusta http://www.falacosagiustaumbria.it/ insieme ad AITR, Walden viaggi a piedi e al progetto TITAN, per partecipare alla tavola rotonda “destinazione Tataouine”, in cui si discuterà di turismo responsabile anche alla luce dei recenti mutamenti incorsi in Tunisia, un paese che aspira alla pace e in cui la società civile lotta con forza per promuovere il processo di democratizzazione.

Tra i relatori segnaliamo Maurizio Davolio, presidente di AITR, la giovane Selma Mkadmini, guida di turismo responsabile a Tataouine, Ida Ossi, Coordinatrice del progetto TITAN gestito dalla Fondazione Alma Mater, Luigi Cantelli, Responsabile scientifico TITAN, Luigi Lazzarini di Walden viaggi a piedi, e Federica D’Amico, responsabile progetto Ter-Re per ARCS.

Malgrado i fatti accaduti in Tunisia negli ultimi mesi e un generale stato di allerta anche a livello locale, soprattutto per quanto riguarda le zone di confine, quindi anche Tataouine, continuiamo a sostenere le comunità locali, e a mantenere viva l’attenzione e l’interesse verso questa zona e la sua popolazione, che vanta un patrimonio culturale materiale e immateriale da scoprire e valorizzare. Per questo continueremo a lavorare sulle tematiche dell’imprenditoria femminile e giovanile, del turismo responsabile e della valorizzazione del savoir faire locale, cruciali per contribuire allo sviluppo endogeno e sostenibile del territorio.

Per avere un “assaggio” di questa regione della Tunisia e gustare i suoi prodotti, troverete le nostre amiche del progetto TITAN a Bastia Umbra dal 2 al 4 ottobre, con uno stand in cui sarà possibile scoprire e acquistare alcuni dei prodotti agroalimentari realizzati dalle associazioni e dai gruppi di sviluppo agricolo coinvolti sia nel progetto TITAN che in Ter-Re.

Condivido sui social media!