PARTI CON NOI: Mediterraneo condiviso – cittadinanza attiva per l’ambiente

—-> SCARICA LA SCHEDA DI ISCRIZIONE

PROROGATA SCADENZA ISCRIZIONI FINO AL 20 FEBBRAIO!

Iscrizioni: Per candidarsi bisogna inviare una mail a: segreteria_arcs@arci.it e federica.damico@arci.it allegando l’application form compilata 

ARCS organizza ogni anno campi di lavoro e progetti di volontariato internazionale allo scopo di promuovere le relazioni tra i partecipanti italiani, i beneficiari dei progetti all’estero e i partner internazionali. Gli obiettivi sono la promozione della solidarietà e della cooperazione allo sviluppo e la diffusione di valori quali il dialogo interculturale, la democrazia, la pace.

Quest’anno ARCS propone uno scambio giovanile, in Tunisia nel governatorato di Jendouba, rivolto a 10 giovani italiani e 10 giovani tunisini, allo scopo di offrire loro l’occasione di conoscersi a vicenda e di conoscere i reciproci contesti di provenienza in un percorso di crescita e arricchimento reciproco.

Il progetto Méditerranée partagée: Citoyenneté active pour l’Environnement è finanziato dal Programma Euromed Jeunesse Tunisia, dell’Unione Europea.

Obiettivi

I diritti legati alle tematiche ambientali, la biodiversità, i cambiamenti climatici, la cittadinanza attiva e i media sono tematiche attuali e vicine ai giovani, che si rivelano particolarmente critiche in alcuni territori italiani e tunisini.

I giovani italiani e tunisini che parteciperanno allo scambio trascorreranno insieme una settimana in Tunisia, a Aïn Draham nel governatorato di Jendouba, per lavorare insieme su queste tematiche attraverso gli strumenti dell’educazione non formale, workshop e training, nonché attraverso un confronto continuo e la promozione del dialogo interculturale.

Gli obiettivi del progetto sono:

  • Conoscere dall’interno la società civile tunisina;
  • Lavorare sul tema dell’ambiente, in particolare sulla biodiversità e i cambiamenti climatici partendo da esperienze sul campo;
  • Contribuire a costruire una società transnazionale basata su democrazia, tolleranza, giustizia ed equità;
  • Migliorare le proprie competenze in materia di reportage foto e video;
  • Crescere umanamente, culturalmente e politicamente attraverso il confronto con una realtà differente e complessa come quella tunisina post rivoluzione.

Attività

Lo scambio si svolgerà a Aïn Draham nel governatorato di Jendouba, Tunisia.

Durante lo scambio, le attività includeranno:

  • attività di team building e di conoscenza reciproca dei partecipanti e dei loro contesti di provenienza;
  • workshop su biodiversità, cambiamenti climatici e politiche ambientali delle due rive;
  • attività di animazione OUR LIFE « immaginiamo un futuro sostenibile » ;
  • atelier di riciclaggio e produzione artistica;
  • produzione di articoli e di reportage foto e video dello scambio;
  • proiezione del documentario “No gazaran” (di Doris Buttignol et Carole Menduni, Francia, 2014)
  • incontri con istituzioni e organizzazioni della società civile tunisina;
  • visita di Tunisi, Beni M’tir e Tabarka;
  • valutazione e restituzione finale.

Partner Locale

RAJ T – Réseau Alternatif Jeunesse Tunisie è un partner di ARCS in Tunisia. Si tratta di un’associazione di giovani creata all’indomani del Forum Sociale Mondiale di Tunisi del 2013, impegnata nel campo dell’educazione, della cittadinanza attiva, e in particolare della mobilitazione dei giovani nella rivendicazione dei diritti economici e sociali su tutti il territorio tunisino, in particolare nelle zone di Tunisi e Gafsa. RAJ si occuperà di selezionare e formare i partecipanti tunisini, e dell’organizzazione delle attività e dell’accoglienza, in collaborazione con ARCS.

Periodo: 24 febbraio – 2 marzo 2016.

Luogo: Lo scambio in Tunisia avrà sede a Aïn Draham, con visite a Beni M’tir, Tabarka e nella capitale Tunisi.

Partecipanti: Si ricercano 10 partecipanti italiani, di età compresa fra i 18 e i 25 anni. Non sono richieste competenze particolari, se non una conoscenza di base del francese (lingua di lavoro dello scambio), forte motivazione e interesse per i temi dello scambio e spirito di adattamento. Si richiede la disponibilità a partecipare a degli incontri formativi pre-partenza e a un incontro di valutazione finale (il calendario sarà definito in seguito).

Tutoraggio: Il gruppo sarà costantemente seguito da un group leader che guiderà la formazione e accompagnerà il gruppo durante lo scambio. In Tunisia, saranno presenti anche i volontari di RAJ che supporteranno i partecipanti nello svolgimento delle attività.

Quota di Partecipazione: Sono coperti i costi di vitto, alloggio, assicurazione e spostamenti interni e ogni altro costo relativo alla realizzazione delle attività durante lo scambio. Si richiede il pagamento di una quota di partecipazione complessiva di 200 euro. Non sono inclusi i costi di trasporti, vitto e alloggio durante gli incontri di formazione pre-partenza e valutazione finale.

Condivido sui social media!

1 Comments

  1. Pingback: VIDEO – Cop21 nella mia città | ARCS Culture Solidali

Comments are closed.