Movimento Sem Terra sotto attacco

di Raffaella Bolini

Il 7 aprile 2016 la Polizia Militare è entrata con brutalità sparando in un campo di 2500 famiglie (in totale 7000 persone) del Movimento Sem Terra (MST) nello stato del Paranà, uccidendo due contadini e ferendone molti altri.

Il numero esatto delle vittime non è confermato, poiché la polizia militare ha impedito a esponenti del MST di entrare nel campo dove i fatti si sono svolti. Il campo, situato in una area che appartiene alla compagnia Araupel, è organizzato con 2500 famiglie e circa 7000 persone. L’MST in questa zona è soggetto a continue minacce delle guardie di sicurezza armate della compagnia.
Da notare che la Polizia Militare che ha attuato questa operazione repressiva è agli ordini del governatore Carlos Alberto Richas del partito PSDB, una delle organizzazioni di destra che sta promuovendo il golpe soft contro il Presidente Dilma Rousseff.
Inoltre, ieri a Paraiba è stato ucciso Ivanildo Francisco de Silva, 46 anni, presidente del Partito dei Lavoratori PT nella municipalità di Mogeiro.

Condivido sui social media!