ARCS prima in classifica per trasparenza – @OPEN_ONG

La questione della trasparenza ed efficacia degli aiuti nella cooperazione allo sviluppo è ormai da tempo un argomento di dibattito e di discussione a livello internazionale. Nel contesto attuale in grande evoluzione, gli attori che operano in questo settore (ONG, Associazioni, Onlus, ecc) si trovano ad affrontare una crescente pressione per dimostrare la loro responsabilità, legittimità ed efficacia specialmente nei confronti dei donatori (privati e istituzionali). Open Cooperazione permette a tutte le organizzazioni di contribuire con i propri dati e comporre il quadro complessivo della cooperazione allo sviluppo, un settore spesso difficile da percepire, contabilizzare, valorizzare. Anche a livello internazionale non esistono dati certi. Il Comitato di aiuto pubblico dell’OSCE stima che i fondi raccolti da ONG e altre organizzazioni private attraverso donazioni ammontino a quasi 30 miliardi di euro (dati 2011), il 24% dell’aiuto allo sviluppo. Il Centre for Global Prosperity stima che questa cifra arrivi a 50 miliardi se si contano anche le risorse mobilizzate da fondazioni e aziende. Open Cooperazione aggrega i dati inseriti dalle singole organizzazioni e rende disponibile una fotografia sempre aggiornata del settore. Una quantificazione dettagliata, credibile e indipendente di quanto la società civile e le ONG siano in grado di mobilitare attraverso i donatori pubblici e privati e canalizzare verso progetti di sviluppo e di solidarietà in Italia e all’estero.

La fruibilità dei dati messi a disposizione da Open Cooperazione consente di elaborarli ulteriormente e di mettere a confronto le diverse realtà italiane che operano nella cooperazione allo sviluppo e nell’aiuto umanitario. Sulla base dei dati inseriti dalle organizzazioni nel database, ad esempio, sono state estratte nove classifiche che ci consentono di conoscere meglio alcune specificità delle organizzazioni della società civile italiana impegnate nel settore.

Tra queste ARCS si è posizionata prima nella classifica sul livello di trasparenza (Rank Open Cooperazione su dati 2014) su circa 80 organizzazioni coinvolte: un riconoscimento importante del percorso da tempo avviato dalla Ong di Arci a cominciare dall’impegno con l’Istituto Italiano della Donazione, la pubblicazione periodica di un bilancio sociale, la visibilità di tutti i documenti finanziari e amministrativi attraverso il sito dell’organizzazione.

Condivido sui social media!