L’esercito di Assad non rispetta il cessate il fuoco ad Aleppo

da Internazionale.it

Il 6 luglio l’esercito siriano ha proclamato un cessate il fuoco di 72 ore su tutto il territorio per il periodo dei festeggiamenti della fine del Ramadan. Nonostante la tregua, il regime di Bashar al Assad ha continuato a bombardare le zone di Aleppo controllate dai ribelli.

Secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani violenti combattimenti si stanno svolgendo oggi a nord di Aleppo, dove l’esercito siriano sta cercando di prendere il controllo di una rotta fondamentale per i ribelli, continuando a non rispettare la tregua e mettendo circa 250mila persone sotto assedio. Il video dell’Afp.

Condivido sui social media!