Human Rights Defenders: il convegno

di Francesco Martone, Un ponte per…

Il 9 dicembre è stata la giornata mondiale dei difensori dei diritti umani, gli “human rights defenders” ricorrenza fissata dalle Nazioni Unite per richiamare l’attenzione sulla situazione drammatica dei difensori dei diritti umani.

Non a caso la scadenza precede di  un giorno il 10 dicembre, giornata mondiale dei diritti umani come a rimarcare l’importanza di sostenere chi in carne ed ossa traduce quotidianamente in impegno e progetto l’imperativo di promuovere tutelare e rispettare di diritti umani di ognuno di ognuna, da quelli civili a quelli politici, economici, sociali, culturali ed ambientali. Di chi individualmente o collettivamente mette a rischio la propria incolumità e la propria libertà per rivendicazioni che appartengono a tutti noi.

Questo il senso dell’intervento fatto da Zaidoun al Zoabi (Presidente della Union of Syrian Medical Relief Organizations – Siria) al convegno Difendiamoli! tenuto alla Camera dei Deputati il 28 novembre. Organizzato da un’ampia coalizione di organizzazioni della società civile italiana, ha visto la partecipazione anche di  Nibras Almamuri, Presidente dell’Iraqi Women Journalist Forum – Iraq, Weeda Ahmad, afgana della Social Association of Social Justice Seekers, Biram Dah Abeid dell’Initiative for the Resurgence of the Abolitionist Movement mauritano, Aseem Trivedi,  indiano fondatore di Save your Voice Campaign.

In apertura  un messaggio di Malek Adly, avvocato egiziano, impegnato nel caso di Giulio Regeni incarcerato e poi liberato ma non autorizzato a lasciare il paese. Importante il contributo di parlamentari quali la presidente del Comitato Diritti Umani della Commissione Esteri della Camera Pia Locatelli e dell’on Marietta Tidei cui ha fatto eco con un messaggio il  Presidente della Commissione per la tutela dei diritti Umani del Senato, Luigi Manconi.

Obiettivo quello di spingere la diplomazia italiana ad  operare  assieme ad altri paesi dell’Unione Europea per proteggere, accompagnare e monitorare casi di difensori a rischio. Un passo importante per la campagna lanciata ufficialmente in occasione del convegno di Roma, con obiettivi chiari quali la costruzione di una rete di supporto ed accompagnamento per gli Human Rights Defenders, una rete di città rifugio, un programma di tutela in loco attraverso la cooperazione internazionale.

Il video integrale del Convegno è disponibile su : https://www.radioradicale.it/scheda/493171/difendiamoli-storie-di-difensori-dei-diritti-umani-nel-mondo-e-strategie-di-protezione

Condivido sui social media!