Parti con noi! Corpi Civili di Pace a Beirut – Libano

E’ stato pubblicato il bando per la selezione di 102 volontari da avviare nei progetti dei Corpi Civili di Pace da realizzarsi all’estero e in Italia.

Arci Servizio Civile è presente con due progetti da realizzarsi in Italia per un totale di 8 posti e un progetto da realizzarsi all’Estero (Beirut- Libano) in partnership con ARCS per un totale di 4 posti.

Per fare domanda occorre, dopo aver letto e scelto il progetto, compilare i seguenti allegati:
allegato 2
allegato 3
Agli allegati è necessario includere la copia di un documento di identità valido.
E’ possibile ma non obbligatorio presentare inoltre un curriculum vitae ed eventuali allegati che attestino i titoli posseduti

Tutta la documentazione va consegnata entro le ore 14.00 del 10 Febbraio 2017.

Progetto FACILITATORI DI PACE PER COMUNITA’ RESILIENTI NEI QUARTIERI SUBURBANI DI BEIRUT (4 posti)

Testo di Progetto
Criteri di Selezione
La domanda di ammissione e la relativa documentazione per questo progetto va presentata entro le ore 14:00 del giorno 10 febbraio 2017 secondo le seguenti modalità:
– consegna a mano presso la sede Arci Servizio Civile Nazionale, dal  lunedì al venerdì negli orari: 09.00-18.00;
– invio postale con R/R direttamente presso la sede Arci Servizio Civile Nazionale Via dei Monti di Pietralata 16 – 00157 Roma (si ricorda che fa fede la   data di ricezione);
-invio tramite PEC- Posta Elettronica Certificata da indirizzo PEC del candidato all’indirizzo: arciserviziocivile@postecert.it

Di seguito Requisiti e condizioni di ammissione e presentazione delle domande riportate nel bando.
Requisiti e condizioni di ammissione (art.3 del bando)
Possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadini italiani;
– non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata;
– non appartenere a corpi militari o forze di polizia;
– essere in possesso di un titolo di studio di scuola secondaria di secondo grado.
I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Presentazione delle domande (art. 4 del bando)
La domanda di partecipazione, indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto, deve pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 10 febbraio 2017. Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione.
La domanda, firmata dal richiedente, deve essere:
– redatta secondo il modello riportato nell’Allegato 2 al presente bando, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso e avendo cura di indicare la sede per la quale si intende concorrere;
– accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale;
– corredata dalla scheda di cui all’Allegato 3, contenente i dati relativi ai titoli.
Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:
1) con Posta Elettronica Certificata (PEC) – art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 – di cui è titolare l’interessato, avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;
2) a mezzo “raccomandata A/R”;
3) consegnate a mano.
È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto da scegliere tra i progetti inseriti nel presente bando. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nel presente bando, indipendentemente dalla circostanza che non si partecipi alle selezioni.
Non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda per i Corpi Civili di Pace l’aver già svolto, ovvero interrotto il Servizio Civile Nazionale ai sensi della legge n.64/2001, anche se effettuato nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani”.
Non possono presentare domanda i volontari che alla data di pubblicazione del presente bando siano impegnati nella realizzazione di progetti di Servizio Civile Nazionale, di cui alla legge n. 64/2001, ivi compresi i progetti per l’attuazione del programma europeo “Garanzia Giovani”.
La mancata indicazione della sede per la quale si intende concorrere non è motivo di esclusione. È cura dell’ente provvedere a far integrare la domanda con l’indicazione della sede, ove necessario.
La mancata sottoscrizione e/o la presentazione della domanda fuori termine è causa di esclusione dalla selezione, analogamente al mancato invio della fotocopia del documento di identità; è invece sanabile la presentazione di una fotocopia di un documento di identità scaduto.

Condivido sui social media!