PONTI: In Senegal ARCS proseguono i sopraluoghi e le riunioni con partner e beneficiari per il rafforzamento delle sinergie

Nelle ultime settimane in Senegal si sono ottenuti importanti risultati per il consolidamento del partenariato grazie al coinvolgimento di associazioni e istituzioni locali che prenderanno parte attiva alle attività previste dal progetto PONTI. Un sistema di rete che valorizzerà l’esperienza di enti impegnati per promuovere il legame tra migrazioni e sviluppo locale e migliorare la resilienza delle comunità più vulnerabili, rafforzando la sostenibilità della nostra iniziativa pilota.

ARCS continua il suo impegno in Senegal come capofila del Progetto PONTI. Nel mese di maggio è stato formalizzato il partenariato con due importanti istituzioni che svolgono un ruolo chiave per lo sviluppo rurale: la Direzione dell’Orticoltura del Ministero dell’Agricoltura e l’Istituto senegalese per la ricerca agricola (ISRA) ed è stata confermata la comunione di intenti con la Direzione Generale dei Senegalesi all’Estero e l’ANPEJ (Agenzia nazionale per la promozione dell’occupazione giovanile) che si sono dette molto interessate a prendere parte al nostro progetto, creando un sistema di rete con i servizi presenti sul territorio.

ARCS ha inoltre attivato il dialogo con i coordinatori del programma “Migration for Development” dell’OIM e il Programma governativo PAISD “Programma di sostegno alle iniziative di solidarietà per lo sviluppo” che, come PONTI, puntano a rafforzare il coinvolgimento dei migranti della diaspora come motori di sviluppo locale, promuovendo un ruolo attivo dei senegalesi all’estero e dei migranti di ritorno. Contestualmente si sono poste le basi per avviare una collaborazione con da Direzione Generale dei Senegalesi all’Estero (DGSE) che attraverso i BAOS e i BASE si propone di orientare e accompagnare i senegalesi residenti all’estero con un progetto di investimento nel paese di origine e i migranti di ritorno.

ARCS inoltre ha riattivato il dialogo con l’associazione ASDOB partner di precedenti iniziative finanziate dalla Regione Emilia Romagna, che lavora a Guediawaye, zona ad alto rischio nella periferia di Dakar, per migliorare le condizioni economiche delle donne capofamiglia e di ragazze particolarmente vulnerabili attraverso percorsi di formazione e avvio all’impiego. Grazie al progetto PONTI ASDOB potrà rafforzare il suo intervento ed accompagnare le beneficiarie in un percorso per l’autoimprenditoria e lo sviluppo del cooperativismo, puntando a creare opportunità di impiego dignitoso.

Per ampliare l’impatto delle attività di sensibilizzazione e informazione sulle tematiche migratorie i partner del progetto PONTI stanno lavorando per garantire il coinvolgimento di soggetti che utilizzano strumenti innovativi per diffondere messaggi importanti. Per la realizzazione della campagna informativa verranno mobilitate associazioni che abitualmente utilizzando musica, teatro e lo strumento video per sensibilizzare i giovani e le popolazioni locali.  In particolare ARCS ha attivato un dialogo con ASSITEJ, una federazione di associazioni che sostengono il teatro per le giovani generazioni e coinvolgerà propri animatori per promuovere attività nelle scuole e nei centri culturali, partendo dalla periferia di Dakar. Sarà inoltre coinvolta l’AJMS – Association des journalistes en migration du Sénégal – impegnata nella sensibilizzazione delle popolazioni e delle istituzioni sui delicati temi legati alle migrazioni.

Infine ARCS rafforzerà il proprio intervento per lo sviluppo rurale in Senegal creando sinergie con il progetto SOUFF per promuovere attività di agricoltura sostenibile. Si è appena conclusa una missione tecnica dei nostri agronomi esperti con sopraluoghi e incontri con i beneficiari. La gestione sostenibile delle risorse idriche e l’adozione di tecniche di permacultura permetteranno di migliorare la resilienza di territori particolarmente vulnerabili dove si combatte ogni giorno contro l’avanzata del deserto, per garantire nuove possibilità di impiego e la sovranità alimentare.

Condivido sui social media!