MEDIA FOR CHANGE – Workshop fotografico per giovani italiani e libanesi

Partecipanti: 10 giovani italiani tra i 18 e i 35 anni
Quando: dal 23 al 30 marzo 2018
Dove: Beirut (Libano)
Scadenza candidatura: 7 gennaio 2018

Ogni anno ARCS organizza scambi giovanili, progetti di formazione alla cittadinanza attiva, workshop fotografici e progetti di volontariato internazionale allo scopo di tessere reti di solidarietà tra le associazioni della società civile e promuovere le relazioni tra giovani italiani e di vari Paesi del mondo.

Il progetto Media for Change sarà coordinato da ARCS, in collaborazione con l’associazione libanese Basmeh&Zeitoneeh, fondata nel 2012 da giovani siriani e libanesi per far fronte all’emergenza dei rifugiati in Libano.

Il progetto prevede la realizzazione di un workshop fotografico per giovani italiani e libanesi, con l’obiettivo di coinvolgere e promuovere lo scambio interculturale e la partecipazione attiva attraverso l’utilizzo di strumenti di informazione e comunicazione per costruire e promuovere nuove narrative sui fenomeni migratori.

Il workshop sarà tenuto da Anja Pietsch, fotografa documentarista freelance e trainer specializzata in metodi visuali partecipativi (i.e. fotografia, storytelling digitale) e peacebuilding.

I giovani saranno impegnati in attività interattive di documentazione e racconto della realtà locale libanese, attraverso il metodo innovativo della fotografia partecipativa.  Il potere narrante della fotografia darà la possibilità ai partecipanti di raccontare storie, spingendoli alla riflessione, al confronto e all’analisi dei temi prescelti.

Le attività si alterneranno tra momenti di formazione teorica sulla comunicazione e le varie forme di arte visiva (fotografia), e sessioni pratiche in cui i partecipanti avranno modo di scattare istantanee soffermandosi sulla realtà locale, in particolare il quartiere di Naba’a, a nord-est di Beirut. Sono inoltre previste delle escursioni alla scoperta di altre realtà presenti in Libano.

Le immagini più significative scattate nel corso della settimana verranno selezionate ed andranno a formare il lavoro collettivo finale, che rappresenterà il racconto dell’esperienza vissuta. Questo si tradurrà in una mostra fotografica, quale mezzo per promuovere il dialogo tra culture e sensibilizzare le comunità coinvolte.

Trainer:
Anja Pietsch ha studiato fotografia e ha lavorato come giornalista e fotografa in Germania, Siria, Tunisia, Libano e Turchia seguendo da vicino la situazione siriana per alcuni importanti organi di stampa. Nel 2012, è cofondatrice di SocialVisions, una ONG che promuove l’espressione di sé ed il dialogo attraverso metodi di comunicazione alternativi quali l’arte visiva o digitale. Unendo metodi visuali e azioni non violente, Anja analizza, da una prospettiva differente, l’identità delle persone con le quali lavora e le loro forme di espressione, mettendo in discussione stereotipi e pregiudizi esistenti e, proponendo nuove narrative sul conflitto o sui gruppi spesso emarginati quali i rifugiati.

Siamo alla ricerca di 10 partecipanti residenti in Italia tra i 18 e 35 anni.
Le attività previste dal progetto contribuiranno a:

  • favorire lo scambio e la comprensione reciproca tra i giovani libanesi e italiani, con un impatto  indiretto anche sulle loro reti sociali, associazioni e comunità di appartenenza;
  • sensibilizzare un vasto pubblico in Italia e in Libano alle relazioni tra razzismo e xenofobia e fenomeni migratori attraverso l’uso della fotografia partecipativa, dei nuovi media e delle nuovetecnologie;
  • promuovere le comunità di migranti come fattore di crescita attraverso il racconto e la diffusione delle loro storie di vita.

Requisiti:

  • età compresa fra i 18 e i 35 anni
  • passione per la fotografia
  • è preferibile possedere attrezzatura fotografica (possibilmente reflex/mirrorless)
  • conoscenza di base dell’inglese (lingua di lavoro dello scambio)
  • forte motivazione e interesse per i temi dello scambio e spirito di adattamento
  • passaporto valido per almeno sei mesi e valido per l’ingresso in Libano (senza timbro d’ingresso dello stato di Israele)
  • disponibilità a partecipare ad una giornata di formazione pre-partenza a Roma tra gennaio e febbraio (data da definire)

Costo del workshop: La quota di partecipazione è di 300 euro da versare entro la data che verrà indicata da ARCS dopo la selezione dei partecipanti. La quota comprende viaggio di A/R da Roma a Beirut, vitto e alloggio in loco, assicurazione e spostamenti interni e ogni altro costo relativo alla realizzazione del corso in loco. Non sono coperti i costi di viaggio per raggiungere l’aeroporto di partenza in Italia ed i costi di viaggio per la formazione pre-partenza a Roma.

Modalità di candidatura: compila la scheda online entro il 7 gennaio 2018 e ricorda di allegare la copia del tuo passaporto

Il progetto è finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – DG Promozione

Condivido sui social media!