Libano e Giordania: avanti con il programma ScEGLi

di Cecilia Trevisan

ARCS in Libano e Giordania è impegnata nel progetto “ScEGLi: Scuole ed Educazione in Giordania e Libano”, a supporto dell’educazione di bambini e bambine vulnerabili a Salt (Giodania) e a Tripoli ed Hermel ( Libano) finanziato dall’Aganzia Italia per la Cooperazione e lo Sviluppo.

In Libano i lavori di ristrutturazione nella scuola El-Hermel Second Intermediate Public School si sono conslusi con successo. Il preside della scuola è stato molto soddisfatto così come gli insegnanti e i genitori dei bambini.

All’inizio del progetto è stato costituito  un network ed è stata sviluppata una mappatura dei servizi  per tutti gli  attori sia nazionali che internazionali  che lavorano nell’area;  è stato inoltre attivato un sistema di referral dei casi più vulnerabili che sono stati identificati dal nostro social worker sia durante le home visits che durante la sua presenza a scuola  nelle classi e durante  gli incontri con gli insegnati e il preside. Tramite la compilazione di un questionario durante le home visits i casi più vulnerabili sono stati riportati ai vari attori presenti nella zona che hanno un team specializzato in ambito di protezione e che hanno potuto aiutare i nostri beneficiari.

Sono stati inoltre selezionati 127 bambini tra i più vulnerabili che stanno beneficiando del trasporto scolastico fornito all’interno del progetto.

A dicembre sono iniziate le sessioni di sensibilizzazione focalizzate sull’igiene, tema molto importante e che necessita di disseminazione tra gli studenti  come ci ha consigliato il preside della scuola. Durante queste sessioni, sono state svolte  attività focalizzate su  molti argomenti relativi all’igiene come l’igiene personale, l’importanza di essere pulito, come rispettare gli spazi pubblici in particolare la scuola e anche sull’igiene a casa.

In Giordania si è conclusa la gara d’appalto per la ristrutturazione dell quattro scuole nella zona di Salt, i lavori inizieranno nelle prossime settimane sotto la supervisione dell’igegnere di ARCS.

Nel 2018 partiranno  sia il Training of Trainers ( ToT) che vedrà coinvolti  nella prima fase 25 insegnati su vari temi realativi alla violenza nelle scuole e alla protezione dei minori, sia le 25 sessioni  di awareness  a cui parteciperanno gli alunni delle scuole, gli insegnanti e i genitori.

Condivido sui social media!