Ritratti da Dar el Ahmar

di Carolina Cinerari

Deir el Ahmar e’ un piccolo centro di circa 20.000 abitanti situato nel Governatorato di Baalbek – Hermel nella valle della Bekkaa la cui economia e’ principalemente basata sull’agricoltura e la seconda lavorazione dei prodotti agricoli. Nell’ambito del progetto We are future: formazione professionale e inclusione socio‐economica di giovani, donne e disabili in Libano e Giordania ARCS, in partnership con Ricerca e Cooperazione (RC), promuove l’ingresso nel mondo del lavoro di donne, organizzando corsi di formazione sulla lavorazione di prodotti agricoli locali e inserisce le partecipanti all’interno di piccole e medie imprese locali promuovendo la formazione di cooperative e sostenendo l’imprenditoria femminile.

Incontriamo Rouba al centro “Caritas Food Processing Center” a Dar el Ahmar presso cui sta svolgendo il suo periodo di apprendistato di 105 ore durante il quale ha potuto assistere e partecipare alla lavorazione e alla produzione di farine, formaggi, marmellate, sottaceti e conserve su larga scala.

“Partecipando a questo progetto ho acquisito le conoscenze che mi permetteranno di inserire il mio profilo nel campo della produzione alimentare per migliorare qualitativamente la filiera dalla produzione al consumatore”

Rouba, 34 anni, e’ stata inserita nel programma di apprendistato dopo aver partecipato ai cinque moduli del corso di formazione organizzato da RC in collaborazione con ARCS su produzione e lavorazione di prodotti alimentari (caratteristiche e stagionalita’ di frutta e verdure, specifiche igieniche per la trasformazione della materia prima, analisi e controllo della qualita’ dalla produzione alla vendita, norme igieniche per il personale e norme igieniche previste dalla legge libanese, specifiche tecniche di confezionamento ed etichettatura).

“Durante il corso di formazione abbiamo potuto seguire delle lezioni con esperti locali quali ingegneri chimici e batteriologi che ci hanno illustrato le procedure ignienico sanitarie da seguire per garantire adeguati standard di produzione. Questo contributo e’ stato, a mio avviso, un importante valore aggiunto alla mia partecipazione al corso di formazione.”

Poco lontano, spingendoci nel cuore del centro abitato, incontriamo anche Angel che ha partecipato nel 2002 all’avviamento della cooperativa Jana al Ayadi e che ora ospita parte delle beneficiarie del progetto durante il loro apprendistato. Angel che oltre ad amministrare la cooperativa, e’ anche una formatrice esperta in lavorazione di materie prime agricole, segue la formazione e l’inserimento delle partecipanti al progetto presso la sua cooperativa, completando l’offerta formative proposta.

“Questo progetto crea opprtunita’ di lavoro per le donne che spesso incontrano difficolta’ ad inserisi nel mercato, soprattutto in contesti rurali”

“Prima facevo l’insegnante, poi ho cominciato il mio percorso nell’agribusiness. Ora la cooperative vende i propri prodotti a livello internazionale ed abbiamo allargato la produzione anche grazie ai nuovi ingressi attraverso lo schema dell’apprendistato” 

Rouba e Angel sono solo due delle voci che abbiamo scelto per raccontarvi la realta’ di Dar el Ahmar, esse mettono in luce quanto sia importante cercare nelle economie locali soluzioni innovative per lo sviluppo, sostenendo ed incrementando le conoscenze tradizionali e facilitandone la connessione con l’imprenditoria locale.

La collaborazione tra RC ed ARCS, grazie al supporto dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, proseguira’ fino all’inizio dell’estate organizzando in totale 3 moduli formativi e attivando apprendistati con piccole e medie imprese locali che coinvolgeranno in totale 90 beneficiarie.

Condivido sui social media!