Emozioni dal Ruanda

di Simona Federico

Oggi voglio condividere un’emozione che è quella che provo ogni volta che ricevo un messaggio da Godeliève, la Presidente di SEVOTA, che periodicamente mi manda qualche foto dal Ruanda per mostrarmi l’avanzamento del progetto “Reintegrazione socio-economica delle donne vittime di violenza e dei bambini orfani capo-famiglia in condizioni di estrema povertà” che ARCS continua a sostenere grazie ad un cofinanziamento dell’8X1000 a gestione statale.

L’inclusione e l’empowerment dei soggetti più vulnerabili, la gestione partecipata e l’organizzazione in gruppi solidali di auto aiuto, valorizzando l’apporto di ciascuno e incentivando la condivisione, la cooperazione e la risoluzione dei conflitti nelle famiglie e nella società è al centro dell’approccio che SEVOTA e ARCS stanno promuovendo.

Oggi le foto riguardano i risultati delle attività produttive: un gruppo di donne di Rukoma riunito in riunione per autovalutare l’avanzamento delle attività agricole e di allevamento; i gruppi che si dedicano alle attività agricole all’opera per preparare i terreni per la semina, con la stagione delle piogge in arrivo; la riunione dopo il lavoro nei campi; le attività di allevamento; l’insegnameto ai bambini delle lingue straniere

Condivido sui social media!