Avanzamento progetto Livelihood in Giordania

di Cecilia Trevisan 

Il progettoAzioni integrate per l’accesso al mercato del lavoro di rifugiati/e siriani/e e giordani/e vulnerabili nei governatorati di Tafilah e Aqabafinanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo sta iniziando le sue attività principali.

Dopo il training di colour accounting organizzato da  i due partner del progetto AIDOS e la Noor al Hussein Foundation ad Aqaba , anche l’attività di cash for work gestita da ARCS sta iniziando.

A dicembre si sono svolti due incontri nelle municipalità di Tafileh e Busira per presentare il progetto e l’attività nello specifico. Dopo la presentazione sono state anche raccolte le candidature delle persone interessate a svolgere i differenti lavori . È stato anche un’occasione per la popolazione di fare a domande  ed avere più informazioni relative al progetto.

Nei due incontri svolti nelle municipalità abbiamo ricevuto 400 candidature.

Per la prima sessione di cash for work abbiamo selezionato 35 candidati provenienti dalle due municipalità di cui 14 donne. Per selezionare i 35 lavoratori è stata utilizzata una griglia di valutazione che ha tenuto conto della situazione economica e familiare delle persone oltre alla loro esperienza lavorativa e alla loro nazionalità.

Sono state  inoltre già pianificate due giornate di formazione sulla sicurezza per il 35 lavoratori selezionati che verranno svolte il 15 e 16 gennaio in collaborazione con le due municipalità.

Condivido sui social media!