AJEM e ARCS insieme a Roma

di Fabio Vitali

Durante la settimana scorsa il Presidente di AJEM, Association Justice & Mercy, Padre Najib Baaklini, ha visitato la sede di ARCS ed incontrato la nostra Direttrice, Silvia Stilli ed il nostro Presidente Filippo Miraglia.

Durante il cordiale incontro si sono approfondite le reciproche aree d’intervento e si è fatto il punto sullo stato di avanzamento delle attività del progetto triennale in corso Droit.

AJEM è la controparte locale di ARCS operativa all’interno del Carcere Centrale Libanese per uomini di Roumieh e gestisce, con il supporto di ARCS, il Centro di Accoglienza e Riabilitazione di Rabieh, dove gli ex carcerati possono trovare alloggio e proseguire il percorso di reintegrazione sociale e familiare avviato all’interno della prigione, proseguendo anche i percorsi di assistenza legale e psico-sociale.

L’occasione è stata propizia per introdurre a Padre Najib, uno dei Partner Italiani di Droit: l’Associazione Antigone, rappresentata da Alessio Scandurra, nell’ambito delle attività di Droit, co-parteciperà alla realizzazione di uno “study tour” di rappresentanti delle Organizzazione della Società Civile e delle Istituzioni libanesi, presso realtà toscane e nazionali che operano nel settore carcerario. Lo scopo è condividere con il Libano alcune buone pratiche italiane per la promozione e la difesa dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive.

Certi che la proficua collaborazione possa proseguire per molto tempo ancora, salutiamo Padre Najib e lo ringraziamo calorosamente dell’importante occasione di confronto.

Condivido sui social media!