La lunga strada verso la ricostruzione

di Federico Mei, coordinatore ARCS a Cuba – Ad una settimana dal passaggio dell’uragano Irma i segni sono ancora molto evidenti ed è incessante il lavorio delle squadre di tecnici e volontari per rimuovere i detriti, principalmente alberi caduti, per le strade dell’Avana e ripristinare i servizi tra cui soprattutto il sistema di distribuzione elettrica da cui dipende in gran parte anche il rifornimento di acqua.

Irma come nessuno mai

di Federico Mei, Coordinatore ARCS a Cuba – Cuba è in ginocchio, 12 delle 14 provincie sono state investite direttamente dalla forza distruttiva di Irma e mentre tutto il mondo parlava dell’esodo in Florida e i maggiori giornali e testate giornalistiche italiane dichiaravano sabato mattina che l’uragano aveva già abbandonato Cuba e si dirigeva verso le coste americane, Irma aveva appena cominciato la sua azione distruttiva nella maggiore delle Antille.

CISGIORDANIA. Rilasciato l’attivista Amro

da nena-news.it – Il coordinatore di Youth Against Settlement, arrestato la scorsa settimana dall’Autorità Palestinese (Ap), è stato ieri liberato su cauzione. Le accuse contro di lui, però, restano. L’ong Addamer: “Questo caso mostra come per l’Ap sia più importante la sua sopravvivenza [politica] che i diritti del suo popolo”

VITA? Un hub per ong e imprese sociali

(di Silvia Stilli, direttore di ARCS e portavoce di AOI) – Siamo disponibili e interessati a capire insieme alla nuova Impresa Sociale che Vita sta per battezzare come tradurre la nostra volontà di sostenere la sfida e con quali proposte e apporti. È essenziale farlo, c’è bisogno oggi più che mai di un patto, un quadro di alleanze tematiche e strategiche tra i soggetti del terzo settore