fbpx

Al via il nuovo progetto in Mozambico!

E’iniziato ufficialmente il 21 maggio il progetto in Mozambico di Arcs, cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna. Per il secondo anno consecutivo le attività saranno realizzate attraverso il Consorzio Zambézia (del quale fanno parte, oltre ad Arcs, l’Iscos E.R., Nexus E.R. e Mani Tese). In continuità con gli anni precedenti ci sarà una parte di rafforzamento

Tre detenuti palestinesi proseguono sciopero fame

Articolo tratto da Nena News Mahmud Sarsak, Akram Rikhawi e Mohammad Abdel Aziz rifiutano il cibo e continuano la protesta contro la detenzione amministrativa, senza processo, applicata da Israele e le condizioni di vita nelle carceri Non cedono Mahmoud Sarsak e Akram Rikhawi, i due prigionieri politici nel carcere di Ramle che hanno deciso di

Campagna di sensibilizzazione a Tripoli sulla gestione delle emergenze e dei rischi del territorio

Si sono concluse il 14 maggio 2012 con grande successo le sessioni di sensibilizzazione in 6 scuole elementari nell’area di Tripoli (Nord del Libano), cosi come previsto dal progetto “Cittadinanza attiva e prevensione del rischio”, finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia. Tale progetto si inserisce in un più ampio programma realizzato da ARCS nell’area, allo

Palestina. Continua la “lotta delle pance vuote”

Dal 17 Aprile scorso circa duemila prigionieri  palestinesi sono in sciopero della fame per protestare contro le condizioni di detenzione delle carceri israeliane, l’uso arbitrario dell’isolamento, la negazione di visite famigliari per i detenuti da Gaza e la mancanza di accesso all’educazione universitaria. I prigionieri, in particolare, protestano soprattutto contro la pratica legale della “detenzione

Intervista alla delegazione palestinese in Italia per il “bio-distretto di Gerusalemme”

Nell’ambito del progetto di “Sostegno per un Bio-Distretto a Gerusalemme” dal 7 al 13 maggio è stata presente in Italia una delegazione palestinese composta da: Ikrema Rayyan (Beit Doqu Development Society), Shafik Morrar (agricoltore a Beit Doqu) e Farouk Morra (agricoltore a Beit Doqu). Ascoltate l’intervista che ci hanno rilasciato.

Cooperazione e sviluppo rurale tra Sassari e Palestina

Martedì 15 maggio si terrà presso l’Aula Magna “Lessing”, all’ex Facoltà di lingue e letterature straniere di Sassari,  la presentazione del progetto di intervento integrato di sviluppo economico e rurale nel villaggio palestinese di Beit Doqqu a sostegno di attività artigianali e produttive nel settore agricolo e della trasformazione agroalimentare, finanziato dalla Regione Autonoma della

Delegazione palestinese in Italia per il “bio-distretto di Gerusalemme”

Nell’ambito del progetto di “Sostegno per un Bio-Distretto a Gerusalemme” dal 7 al 13 maggio sarà presente in Italia una delegazione palestinese composta da: Ikrema Rayyan (Beit Doqu Development Society), Shafik Morrar (agricoltore a Beit Doqu) e Farouk Morra (agricoltore a Beit Doqu). L’obiettivo del progetto è contribuire a migliorare le condizioni socio-economiche delle famiglie