chisiamo

Chi siamo

La nostra storia, i valori, i numeri. Scopri l'impegno di ARCS, le reti a cui aderisce. Scarica e consulta i bilanci e i documenti.

progetti

Progetti

Scopri i nostri interventi nel mondo su tematiche di genere, ambiente, infanzia, agricoltura sostenibile, giovani, partecipazione democratica.

volontariato_icon

Volontariato

Campi di lavoro, Erasmus + , servizio civile nazionale e internazionale, servizio volontario europeo. Diventa un attivista.

sostienici

Sostienici

Una donazione, anche piccola, può contribuire in maniera significativa a portare avanti le attività e gli impegni di ARCS nel mondo. Scopri come donare


Ultime notizie

  • Le nuove forme di colonialismo

    (di Filippo Miraglia) - Attraverso le politiche di controllo dei flussi migratori e un uso sempre più distorto delle politiche di cooperazione allo sviluppo, si sta affermando una nuova forma di colonialismo e sfruttamento, che va denunciato e contrastato in tutte le sedi

  • Migrazioni, l'Italia torna di fronte alla Corte Europea per i Diritti Umani

    (di Giacomo Zandonini - repubblica.it) - Per un ricorso che ricorda il caso “Hirsi”, per cui fu condannata nel febbraio 2012 per il respingimento in alto mare verso la Libia di 24 persone. Al centro, questa volta, i 40 sudanesi fermati a Ventimiglia e rimpatriati nell’agosto 2016

  • Il naufragio del diritto d’asilo: pressioni intollerabili sulla Tunisia

    (comunicato stampa di EuroMed Rights) - Le autorità tunisine sono oggetto di pressioni intollerabili da parte dell’Italia e della Germania. Nell’arco di una settimana hanno dovuto rispedire al mittente le proposte avanzate, prima dai responsabili tedeschi e poi da quelli italiani, in merito al rinvio verso la Tunisia di migranti e rifugiati.

  • L’Italia fermi il naufragio del diritto d’asilo

    (di Francesca Chiavacci - corriere.it) - Le pressioni esercitate sulla Tunisia devono cessare. Quel che serve invece è un vero impegno da parte dell’Unione Europea e dei suoi Stati membri per l’accoglienza di migranti e rifugiati sul territorio dell’Unione e di un reale sostegno alla Tunisia nel consolidamento dello stato di diritto e nella lotta contro il terrorismo.

Tutte le notizie

Ultimi progetti

  • Missione in Libano: nuovi e vecchi incontri

    (di Carla Cocilova) - La storia della solidarietà internazionale di ARCI e di ARCS è strettamente legata al Libano e alle vicissitudini di questo piccolo paese e della sua gente, che ogni volta rinasce con più forza dalle guerre e dalla violenza.

  • ARCS e progetto TER-RE al Festival degli Ksour (Tataouine - Tunisia)

    (di Alberto Sciortino, cooperante ARCS in Tunisia) - Dal 26 febbraio al 4 marzo, il progetto TER-RE, i quattro Gruppi di Sviluppo Agricolo costituiti e il gruppo non ancora formalizzato di El Ferch saranno presenti al Festival degli Ksour (Tataouine) con i prodotti su cui ormai da qualche mese stanno lavorando: alimentari e dolci derivati dai fichi secchi, dai datteri e dalle coltivazioni orticole; prodotti cosmetici a base di argilla e piante aromatiche e, naturalmente, prodotti tessili “margoum”.

  • Basmeh & Zeeitooneh: insieme in Libano

    Hana, è una delle beneficiarie del laboratorio di ricamo realizzato dal nostro partner locale Basmeh & Zeeitooneh nel campo palestinese di Shatila, nel cuore di Beirut. Per capire meglio cosa facciamo e come lavoriamo in Libano, guarda il video della sua storia...

  • Il futuro siamo noi: nuovo progetto in Libano in partenza

    E’ in partenza il progetto “We Are Future: formazione professionale e inclusione socio-economica di giovani, donne e disabili in Libano e Giordania”

Tutti i progetti

Volontari

  • Coltivare il deserto, la missione in Tunisia di Francesco Cantatore

    (da giovinazzolive.it) - Il volontario giovinazzese per 8 mesi a Tataouine con un progetto che punta sull’agricoltura femminile: «Queste donne sono come le piante del deserto: c’è la forza di non fermarsi e preoccuparsi del modo migliore di avanzare»

  • Parti con noi come Facilitatore di pace! 

    ARCS è alla ricerca di 4 volontari/e da inviare in Libano nell'ambito del programma Corpi Civili di Pace. La partenza è prevista per settembre 2017. La scadenza delle iscrizioni è il 10 febbraio 2017.

  • Servizio Civile a Cuba: prime impressioni

    (di Andrea Schiano Soave) - Gran parte di questi primi mesi a Cuba mi sono serviti per conoscere il contesto locale, capire le sue dinamiche sociali e ambientarmi.

  • Servizio civile a Cuba: imparare a camminare da sola

    (di Sara Cuscunà) - É comprovato che la visione che puó avere un turista di un Paese sia decisamente- e volutamente - trasfigurata, mentre vivere la singolare Cuba quotidianamente, lavorarci, camminare spesso per le stesse vie, avere il proprio bar di fiducia e conoscere anche attraverso il servizio i diversi meccanismi politici e culturali, dá sicuramente tante opportunitá.

Tutte dai Volontari

Resta aggiornato



Calendario Eventi

febbraio 2017

Ultime foto

logo_dgcs_maeci

aics_header_530x130_ec

dg_promozione

presidenza_consiglio

logomibact

logo_ue

logo_ang_big

logo-valdesi