chisiamo

Chi siamo

La nostra storia, i valori, i numeri. Scopri l'impegno di ARCS, le reti a cui aderisce. Scarica e consulta i bilanci e i documenti.

progetti

Progetti

Scopri i nostri interventi nel mondo su tematiche di genere, ambiente, infanzia, agricoltura sostenibile, giovani, partecipazione democratica.

volontariato_icon

Volontariato

Campi di lavoro, Erasmus + , servizio civile nazionale e internazionale, servizio volontario europeo. Diventa un attivista.

sostienici

Sostienici

Una donazione, anche piccola, può contribuire in maniera significativa a portare avanti le attività e gli impegni di ARCS nel mondo. Scopri come donare

Ultime notizie

  • Tutti ci troviamo in una situazione di emergenza, qualcuno un po’ di più

    Tutti ci troviamo in una situazione di emergenza, qualcuno un po’ di più

    ARCS Culture Solidali ha avviato la raccolta fondi “Alimenta la Solidarietà – Dona una spesa col cuore” per sostenere le attività di distribuzione di generi alimentari di alcuni partner distribuiti sul territorio. Ecco la storia della Brigata Unità di Strada attiva a Salerno.
  • Anche noi sentiamo l’Albania casa nostra

    Anche noi sentiamo l’Albania casa nostra

    Vogliamo ringraziare la task force medica inviata da Tirana e tutto il popolo albanese per l'aiuto concreto dato al nostro Paese in queste difficili settimane.
  • Alimenta la solidarietà

    Alimenta la solidarietà

    In questi giorni di crisi, troppe persone non riescono ad acquistare beni di prima necessità. Famiglie con figli piccoli, anziani, senzatetto, disabili, disoccupati, cassa integrati, liberi professionisti, migranti pagano il prezzo più alto
  • SARS-CoV-2: Misure di prevenzione attivate da ARCS

    SARS-CoV-2: Misure di prevenzione attivate da ARCS

    Misure di prevenzione attivate da ARCS a partire dal 4 marzo 2020 in risposta all’emergenza sanitaria causata dal SARS-CoV-2

Progetti

  • La Tunisia chiude tutto. Paura e incertezza per il futuro

    La Tunisia chiude tutto. Paura e incertezza per il futuro

    di Alberto Sciortino - Il caffé creato da Yosra é chiuso, come chiusi sono tutti i locali pubblici sulla Avenue Bourguiba di Tataouine. I clienti, e le entrate, non ci sono, ma l’affitto da pagare di 1.200 dinari al mese per il momento resta.
  • Non è stato facile lasciare i nostri amici saharawi

    Non è stato facile lasciare i nostri amici saharawi

    di Roberto Salustri - Non potevamo fare altrimenti: la chiusura dei campi per rifugiati era l’unico modo per scongiurare una epidemia, che può diventare letale in questi luoghi.
  • Non è stato facile, ma sono rimasto qui

    Non è stato facile, ma sono rimasto qui

    di Calogero Messina - Non é stato facile addormentarsi nel silenzio del Sahel da solo, pensando ai cari genitori rinchiusi in casa, mentre tutte le frontiere e gli aeroporti mi si chiudevano intorno. Ma non potevo partire senza salutare lo staff locale e così ho scelto di restare.
  • In Giordania è emergenza nazionale

    In Giordania è emergenza nazionale

    di Cecilia Trevisan - Il lavoro delle organizzazioni deve essere compatto e coordinato in modo da dare una risposta univoca e mettere sul campo il meglio che ognuno di noi può dare.

Volontariato

  • Covid-19: dal Senegal all’Italia #restiamoumani

    Covid-19: dal Senegal all’Italia #restiamoumani

    di Giovanni Baccani, volontario Servizio Civile Universale - Scrivo adesso che il viaggio è finito. Adesso che la quarantena è iniziata guardo in retrospettiva le ultime due settimane. Le vedo come una porta aperta, che piano piano, giorno a giorno si chiude.
  • “Ci rimpatriano!”

    “Ci rimpatriano!”

    di Leonardo Sartori, volontario Servizio Civile Universale - Una crisi di questa portata deve lasciarci qualche riflessione: dal diritto alla salute, all’ambiente, alla necessità di ripensare l’economia internazionale, ai diritti dei lavoratori, e al senso di comunità.
  • L’incontro con il “Popolo in pieno sole”

    L’incontro con il “Popolo in pieno sole”

    di Giovanni Baccani - E così, seduto su una sedia sul tetto della nostra abitazione, guardo la seconda settimana di permanenza nel Sahel che se ne va
  • Senegal: si comincia subito a lavorare

    Senegal: si comincia subito a lavorare

    di Camilla Orizio, Volontaria Servizio Civile Universale - Durante un'ordinaria giornata di lavoro con l'équipe locale presso l'ufficio ARCS tra Linguère e il piccolo villaggio di Nguith si è svolto l’incontro con Madame Samb, la presidente dell'associazione "Maman Ndeye et ses enfants".

Resta aggiornato



Calendario Eventi

Aprile 2020

logo_dgcs_maeci

aics_header_530x130_ec

dg_promozione

presidenza_consiglio

logomibact

logo_ue

logo_ang_big

logo-valdesi