Il progetto

progetto_in corso

Finanziato dalla Chiesa Valdese (Unione delle chiese metodiste e valdesi) - fondi otto per mille, l'intervento si pone l'obiettivo di contribuire al miglioramento del reddito delle donne di Rass El Oued attraverso la valorizzazione delle tecniche tradizionali di lavorazione della lana. Tra le principali attività c'è la formazione delle giovani donne del villaggio da parte delle donne anziane che sono coinvolte nell’iniziativa: in questo modo si favorisce la trasmissione del sapere fra le generazioni e, grazie a delle formazioni ad hoc, vengono inseriti degli elementi di design nella creazioni dei prodotti tessili, in maniera da rivolgere una parte della produzione al pubblico europeo, creando legami con i mercati locali rivolti ai turisti e, in una fase successiva, ai mercati esteri, a cominciare da quello italiano, grazie al legame con realtà associative italiane di promozione dell’ar
tigianato tunisino. La creazione di un atelier di sviluppo di prodotti ricavati dalla lana permette di valorizzare la ricchezza della regione in termini culturali, ma anche economici, e in materia di allevamento, considerato che la regione conta circa 350 mila capi di ovini e caprini (dati del 2012). La regione ha un’antica tradizione in materia di tessitura logo-valdesidella lana e il problema della perdita di conoscenze da parte delle nuove generazioni è reale, così come la necessità di un supporto nei diversi anelli della filiera produttiva, dalla filatura alla colorazione, fino al marketing e alla commercializzazione. L’elemento più innova
tivo del progetto consiste nell’introduzione, parallelamente alla “trasmissione” delle tecniche tradizionali di lavorazione della lana, di nuove tecniche, del design per migliorarne la qualità per venire incontro a un pubblico con diverse esigenze.

Aggiornamenti

  • ARCS e progetto TER-RE al Festival degli Ksour (Tataouine - Tunisia) Posted on: Feb 23rd, 2017

    (di Alberto Sciortino, cooperante ARCS in Tunisia) - Dal 26 febbraio al 4 marzo, il progetto TER-RE, i quattro Gruppi di Sviluppo Agricolo costituiti e il gruppo non ancora formalizzato di El Ferch saranno presenti al Festival degli Ksour (Tataouine) con i prodotti su cui ormai da qualche mese stanno lavorando: alimentari e dolci derivati dai fichi secchi, dai datteri e dalle coltivazioni orticole; prodotti cosmetici a base di argilla e piante aromatiche e, naturalmente, prodotti tessili “margoum”.

  • Dalla lana al Margoum: sosteniamo le donne tunisine Posted on: Oct 20th, 2016

    Un intervento sostenuto da un finanziamento del Fondo 8permille della Chiesa Valdese che sostiene le donne che realizzano manufatti tessili in lana, e in particolare i rinomati “margoum”, i tappeti dai caratteristici disegni basati sulla tradizione amazigh

Mappa

112993-004-a6f9bee9