Bosnia e Rwanda, il lavoro sulla memoria.

Tra le varie mete dei campi di lavoro all’estero di quest’anno, vogliamo ricordarne due particolarmente importanti, in quanto legate alla conservazione della memoria storica. La prima è la Bosnia Erzegovina, dove il campo si trasforma in un foto safari ponendosi l’obiettivo di conoscere  il territorio e la comunità  ed osservarne i contrasti attraverso l’apparecchio fotografico.

Quando il lavoro diventa condivisione: il campo in Bosnia

Ieri visita a Sarajevo. Non ci sono molte parole da dire, non si può descrivere la visita a parole. Bruno è stato la nostra guida; un signore stupendo, dalle origini italo-bosniache, due guerre sulle spalle e tante storie da raccontare. Grazie a lui abbiamo vissuto la città con gli occhi di chi la guerra l’ha