Ida y vuelta a Santa Fé

Il workshop di fotografia sociale “Ida y vuelta a Santa Fé”, organizzato dall’ARCI in collaborazione con l’Associazione Hermanos Saiz e il Cineclub Dos Lagunas, all’interno del progetto di cooperazione internazionale “Santa Fè: Reforzamiento de los servicios socioculturales para el desarrollo comunitario” Fnanziado dalla Delegazione Europea in Cuba, si è concluso molto positivamente.

Il meeting antirazzista di Cecina accoglie i campisti in formazione

Nelle giornate del 30 Giugno e 1 Luglio si è tenuto all’interno del Meeting Antirazzista di Cecina, l’incontro di formazione per i partecipanti ai campi di lavoro in Palestina ed in Bosnia. Quindici giovani hanno preso parte all’incontro guidati dai formatori e Tutor dei campi. I ragazzi hanno alloggiato  nel campeggio convenzionato con il Meeting,

[campi] Campi di lavoro all’estero, per la Bosnia e Brasile c’e’ ancora tempo!

Mancano pochi giorni alla chiusura delle iscrizioni al campo di lavoro in Brasile. Il campo viene realizzato insieme al Movimento Sem Terra e si svolgerà nel Maranhao, all’interno di un accampamento dove si condividerà la vita quotidiana e si realizzeranno visite ed incontri con le realtà vicine al movimento. Un’occasione unica per conoscere  questo grande

Bosnia e Rwanda, il lavoro sulla memoria.

Tra le varie mete dei campi di lavoro all’estero di quest’anno, vogliamo ricordarne due particolarmente importanti, in quanto legate alla conservazione della memoria storica. La prima è la Bosnia Erzegovina, dove il campo si trasforma in un foto safari ponendosi l’obiettivo di conoscere  il territorio e la comunità  ed osservarne i contrasti attraverso l’apparecchio fotografico.

Testimonianze dai campi di lavoro. Aida dal Rwanda.

Scritto da Aida Nahum, volontaria dello scorso campo in Rwanda. “Mille colline, mille problemi, mille soluzioni”. Così Didacienne, peacekeeper ed attivista internazionale racconta il suo paese, il Rwanda. A sedici anni dal genocidio, la società ruandese si mostra  vitale e pulsante, nonostante le insanabili ferite ed il lutto da cui nessuno è stato risparmiato. Donne,

Appunti dal Kosovo: lingua, giovani e nazionalismo a confronto.

Scritto da Gaetano Nardone, volontario partito a febrraio nell’ambito del progetto di servizio volontario europeo organizzato da ARCS Sono presente nei Balcani, anche se in modo discontinuo, da quasi tre anni e da quel 9 settembre 2009, giorno in cui vi misi piede per la prima volta. L’impatto iniziale fu quasi uno shock, quello che