OPINIONE. Egitto, l’economia di al-Sisi: il teatro dell’assurdo

( da nena-news.it) – Dopo 15 ore dalle proteste nei vari governatorati, il ministro delle Forniture ha cancellato le previste riduzioni dei sussidi. Ma la questione strutturale e ideologica resta: un regime distante e arrogante continua a fare gli stessi errori, zero trasparenza nella governance, nessuna discussione, neppure l’apparenza di una volontà democratica