LIBIA. Ingerenze internazionali a Sabratha

(da nena-news.it) – L’azione di Italia e Europa mira a pacificare l’area per permettere la ripresa degli investimenti esteri e consentire di spostare il focus del problema migratorio dalla costa settentrionale alla costa meridionale del Mediterraneo. Il prezzo da pagare per questa futura stabilità rischia, però, di ricadere oggi sui migranti e sulla popolazione libica delle città di “confine”