ISRAELE. Evacuazione di Amona: nuova colata di cemento per placare la rabbia dei coloni

Tensione alta nell’avamposto illegale israeliano: negli scontri tra polizia e settler sono rimaste ferite 6 persone. 10 gli arrestati. Netanyahu annuncia 3.000 nuove unità abitative in nei Territori Occupati palestinesi per stemperare gli animi e ricompattare il suo governo. Alla Knesset, intanto, il ministro all’Istruzione e leader di Casa Ebraica, Naftali Bennet, promette l’annessione di tutta la Cisgiordania

Abbas: “Se Trump sposta l’Ambasciata Usa a Gerusalemme, non riconosceremo più Israele”

(da nena-news.it) – Il presidente palestinese incontra oggi papa Francesco con cui ufficializzerà l’apertura dell’ambasciata della Palestina in Vaticano. Domani vertice a Parigi con oltre 70 paesi in cui verrà ribadita l’importanza della soluzione “a due stati”. Migliaia di cittadini palestinesi dello stato ebraico in piazza contro le demolizioni di case a Qalansawa

Un popolo che non si rassegna, ostinato nella speranza di avere libertà e giustizia

(di Franco Uda, Vicepresidente ARCS) – Dai più considerata la madre di tutte le tensioni e ingiustizie mediorientali, presa come bandiera da tanta parte della sinistra storica internazionalista del nostro Paese e non solo, la “questione palestinese” rischia oggi di essere consegnata a un oblio non dichiarato