Cooperazione allo sviluppo, più risorse per il non profit

(da vita.it) – Lo ha annunciato il portavoce dell’Agenzia italiana Emilio Ciarlo. Nel corso dell’assemblea elettiva dell’Associazione delle Organizzazioni italiane di cooperazione e solidarietà internazionale (AOI) che si è tenuta a Roma sabato 21 gennaio la direttrice dell’Agenzia Laura Frigenti ha anche sottolineato l’importanza di una collaborazione più stretta fra il suo ente e le organizzazioni della società civile. Silvia Stilli confermata all’unanimità nel ruolo di portavoce dell’AOI .

L’AICS incontra la società civile, prove tecniche di dialogo strutturato.

(da info-cooperazione.it ) -Si è svolto a Roma un primo incontro tra un nutrito gruppo dello staff dell’AICS e i rappresentanti delle organizzazioni della società civile, per intenderci le rappresentanze dei soggetti che siedono al Consiglio Nazionale per la Cooperazione allo Sviluppo (CNCS). L’incontro aveva l’obiettivo di fare il punto sull’anno appena trascorso e gettare le basi per il lavoro dei prossimi mesi con uno specifico riferimento ai bandi dell’Agenzia appena conclusi.

Afghanistan, il 30% della spesa militare in cooperazione civile

“Afgana”, Tavola della pace e Rete Disarmo per la riconversione del risparmio che deriverà dal ritiro delle truppe italiane La rete della società civile italiana « Afgana», col sostegno della Tavola della pace e della Rete Disarmo, chiede al parlamento italiano che, una volta avviato il ritiro del contingente militare, sia trasferito il 30% di

Efficacia degli aiuti: dopo il fallimento dei governi, la società civile indica tre strade percorribili.

    Busan, 28 Novembre 2011  Efficacia degli aiuti: dopo il fallimento dei governi, la società civile indica tre strade percorribili. Il giorno prima del Quarto Forum di alto livello sull’Efficacia degli aiuti, mentre si stanno concludendo le negoziazioni sul Busan Outcome Document, la società civile riunita a Busan con oltre 20,000 organizzazioni della società civile

Un nuovo progetto della Rete Afgana per sostenere a 10 anni dall’inizio della guerra il percorso di pacificazione e ricostruzione sociale nel Paese

La rete italiana “Afgana”, che dal 2007 riunisce diversi soggetti della società civile italiana (Associazioni, Ong, Reti, sindacati, università), si è attivata, a partire da una prima Conferenza della società civile organizzata a Kabul nel gennaio del 2008, per individuare, contattare e sostenere omologhi soggetti in Afghanistan, contribuendo al loro rafforzamento come componente ritenuta essenziale

La società civile Afgana a Roma per rafforzare la partnership democratica

Dal 23 al 25 maggio a Roma ventitrè delegati delle maggiori organizzazioni della società civile afgana incontreranno le istituzioni italiane, insieme ad organizzazioni italiane ed europee, per confrontarsi sulle strategie comuni di rafforzamento della loro partecipazione attiva alla costruzione della democrazia, della pace e del dialogo civile nel proprio Paese. La conferenza internazionale di Roma

Mettere fine alla corruzione che regna in Iraq: la dichiarazione dell’ Iniziativa di Solidarietà con la Società Civile Irachena (ICSS)

L’Iniziativa di Solidarietà con la Società Civile Irachena (ICSS) ha presento il 7 aprile scorso la dichiarazione Day of Rage a sostegno e difesa del diritto dei cittadin iracheni a continuare le proteste non violente per la fine del regime di corruzione e inefficienza che regnano nel paese.   L’inizio delle proteste è stato il 25

L’efficacia della società civile negli interventi di sviluppo: una consultazione nazionale per discuterne

Il 24 marzo a Roma le reti italiane delle organizzazioni della società civile AOI, CINI e Link 2007 hanno organizzato la Giornata Nazionale sull’Efficacia della Società Civile: un momento di consultazione per tutte le organizzazioni, utile a far sì che anche l’Italia partecipi al processo internazionale di analisi e revisione dell’efficacia della società civile negli