fbpx

OBIETTIVO:

In questo workshop di fotografia sociale si partirà proprio dalle periferie di Cuba e dai suoi abitanti per conoscere la realtà cubana. E’ dal 2007 che l’Arci promuove e organizza dei workshop di reportage, tenuti dal fotografo Giulio Di Meo, con l’obiettivo di avvicinare giovani italiani a determinate realtà e problematiche attraverso la fotografia sociale.

 

ATTIVITA’: 

Oggi uno dei principali problemi di Cuba, e in particolare de L’Avana, è l’esclusione di gran parte della popolazione dalle infrastrutture socio-culturali e ricreative. Teatri, cinema, musei e grandi eventi nazionali e internazionali si sviluppano per un 84% nel centro della città. A causa dei problemi di trasporto e delle difficoltà economiche, molte persone che vivono nelle periferie e nelle campagne soffrono di isolamento culturale, essendo escluse da queste attività.

Questa situazione si riscontra anche a Santa Fe, una delle periferie de L’Avana, e riguarda soprattutto i giovani. Proprio la realtà di Santa Fe sarà al centro del workshop fotografico proposto dall’Arci e organizzato in collaborazione con il Cineclub Dos Lagunas. Oltre a una giornata a L’Avana, alla scoperta della capitale e le sue caratteristiche, se possibile, si trascorrerà qualche giorno anche nelle zone rurali di Pinar del Rio.

Ai partecipanti italiani, si affiancheranno alcuni giovani di Santa Fe appassionati di fotografia. Il corso, quindi, non ha solo l’obiettivo di guidare i partecipanti nello sviluppo di un progetto fotografico, ma sarà anche un’esperienza di scambio, confronto e dialogo tra italiani e cubani.

Il workshop si svilupperà in dieci giorni, durante i quali si analizzeranno le diverse fasi necessarie alla realizzazione di un reportage: l’idea, la pianificazione del progetto, il lavoro di gruppo, il lavoro sul campo, l’editing e la presentazione finale del progetto.

Ogni giorno si andrà in giro a fotografare, provando a catturare “istantanee” che raccontino la vita e le attività dei cubani. Ogni giorno si dedicherà qualche ora all’editing delle foto scattate, con discussione e confronto tra i vari partecipanti. Durante il workshop saranno selezionate le immagini migliori che andranno a formare, alla fine del corso, il portfolio personale. Con le foto più rappresentative saranno realizzate una presentazione multimediale e una mostra collettiva sia a Cuba, che in Italia.

 

PARTNER LOCALE: 

CINECLUB “DOS LAGUNAS”

Il Cineclub “Dos Laguanas” è un’associazione amatoriale che fa parte della rete nazionale dei Cineclub nata 24 anni fa. Raccoglie persone della comunità accomunate dalla passione per l’audiovisuale e la fotografia. Il principale scopo del Club è di tipo socio-educativo cioè documentare l’evolversi del contesto comunitario e realizzare azioni educative rivolte alla comunità. Ad oggi è composto da circa 20 membri e realizzano anche corsi, mostre e gemellaggi con altre realtà a Cuba e nel mondo.

 

PERIODO:

18 – 27 APRILE 2014

 

LUOGO:

CUBA – L’Avana, Santa Fe

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 2000 euro

La quota di partecipazione comprende viaggio, visto, vitto, alloggio, assicurazione, spostamenti interni e ogni altro costo riferito alla realizzazione del corso in loco. La quota comprende anche un contributo per il partner locale, per la realizzazione di una mostra e per la partecipazione di 5 giovani cubani.

 

ALLOGGIO: 

Si alloggerà in stanze doppie presso case particolar. Le case particolar sono come i nostri B&B, sono cioè delle case private che per legge possono affittare stanze a stranieri. Uno degli aspetti più interessanti di risiedere in case particolar è quello di contribuire all’economia della comunità locale.

 

LOGISTICA:(sacchi a pelo, dove mangeranno, cose da portare particolari ES. zanzariere)

Si consiglia di portare con sé un sacco a pelo o sacco lenzuolo.

 

PARTECIPANTI:

NUMERO PARTECIPANTI ITALIANI:  MIN 6 – MAX 8

NUMERO PARTECIPANTI CUBANI:  5

  

TUTORAGGIO:

Sono previsti un tutor in loco e uno dall’Italia; in questo caso, l’accompagnatore dall’Italia sarà il fotografo stesso Giulio Di Meo. Si collaborerà inoltre con il partner locale e le persone del posto.

 

IPOTESI DI PROSEGUIMENTO DELLE ATTIVITA’ DOPO IL CAMPO:

In base all’interesse dei partecipanti, è prevista la possibilità di organizzare una mostra fotografica dove esporre gli scatti dei partecipanti, raccontando così la propria esperienza e sensibilizzando sulle tematiche sociali cubane documentate.