Attività

BARACOA RURAL

SCADENZA ISCRIZIONI 15 febbraio 2017

Workshop di reportage a Cuba con Giulio Di Meo in collaborazione con ARCI, ARCS e AHS
12 | 20 aprile 2017 – Cuba

Dopo esserci occupati de La Habana e delle sue periferie, della regione di Pinar del Rio e della coltivazione del tabacco, di Holguín e dei giovani artisti cubani durante Las Romerías de Mayo, in questa quarta edizione del corso ci occuperemo di Baracoa, dei villaggi di pescatori e contadini.

Dal 2007 l’ARCI e la sua ONG (ARCS) promuovono e organizzano dei workshop di reportage, tenuti dal fotografo Giulio Di Meo, con l’obiettivo di avvicinare giovani italiani a determinate realtà e problematiche attraverso la fotografia sociale.

Programma:
Quest’anno, in accordo con l’Asociación Hermanos Saíz (AHS), è stata scelta Baracoa come sede del corso per il suo valore storico, naturale e culturale.

Baracoa, primo villaggio fondato a Cuba nel 1511, è uno dei luoghi di maggior ricchezza culturale e ambientale di Cuba. Situata sul lembo sud-orientale dell'isola, Baracoa nell’ottobre dello scorso anno è stata colpita dal violentissimo dall'uragano Mattew, subendo danni pesantissimi con centinaia di case distrutte.

Uno degli aspetti più interessanti che distinguono questa cittadina è la presenza di montagna, mare e fiume. L’interrelazione montagna-mare-città-fiume è uno degli aspetti più interessanti che la distinguono dalle altre città. Sulle montagne che la circondano sorgono molte comunità rurali attive nelle coltivazioni di caffè, cacao, cocco. Panorama questo totalmente differente e in netto contrasto con il paesaggio disegnato dalle incantevoli spiagge, dove invece si sviluppa un’intensa attività peschiera.

Questa dicotomia rappresenta il tema centrale del workshop, durante il quale cercheremo di conoscere e raccontare la vita e le attività delle comunità contadine e quella delle comunità dei pescatori.

Durante questo workshop passeremo 5 giorni a Baracoa e visiteremo le comunità rurali di: Paso de Cuba, dove si produce cacao; Mabujabo, immersa in un ambiente ricchissimo per la fauna e la flora dove si coltiva caffè e cacao; Toa, con visita ai cayuqueros e giro in barca sul fiume.

Inoltre faremo visita alle comunità di pescatori di La Playita, Boca de Miel, Bariguita e Yumirí.

Oltre alla regione di Baracoa con le sue comunità rurali, sono previsti due giorni anche a Santiago di Cuba, seconda città dell'isola della quale è stata capitale, prima dell'Avana. Questa città è famosa per la sua vivacità culturale, in modo particolare per quanto riguarda la musica, poiché ospita più di un festival di musica cubana.

Ai partecipanti italiani si affiancheranno alcuni giovani cubani appassionati di fotografia. Il corso, infatti, oltre all'obiettivo di guidare i partecipanti nello sviluppo di un progetto fotografico, è anche un’esperienza di scambio, confronto e dialogo tra italiani e cubani.

Durante il corso si analizzeranno le diverse fasi necessarie alla realizzazione di un reportage: l’idea, la pianificazione del progetto, il lavoro sul campo, l’editing e la presentazione finale del progetto. Ogni giorno si andrà in giro a fotografare, provando a catturare "istantanee" che raccontino la vita e le attività dei cubani. Le serate saranno dedicate all'editing delle foto scattate, con discussione e confronto tra i vari partecipanti. Quotidianamente saranno selezionate le immagini migliori che andranno a formare, alla fine del corso, il portfolio personale. Con le foto più rappresentative saranno realizzate una presentazione multimediale e una mostra collettiva sia a Cuba che in Italia.

Date del workshop: 12 | 20 aprile 2017

Luogo: Baracoa/Santiago - Cuba

Costo del workshop:
La quota di partecipazione è di 2.300 euro e comprende viaggio A/R, visto, vitto, alloggio, assicurazione, spostamenti interni e ogni altro costo riferito alla realizzazione del corso in loco.

Iscrizioni:
Le iscrizioni sono aperte fino al 15 febbraio 2017.
Per iscriversi al campo occorre inviare la scheda d’iscrizione scaricabile dal sito, inviare una prima rata della quota di partecipazione e leggere con attenzione il regolamento per i workshop fotografici. Gli iscritti saranno contattati subito dopo la scadenza delle iscrizioni al campo per effettuare il versamento della quota entro i termini stabiliti da ARCS.

Alloggio:
Si alloggerà in stanze doppie presso casas particulares. Le casas particulares sono come i nostri B&B, sono cioè delle case private che per legge possono affittare stanze a stranieri. Uno degli aspetti più interessanti di risiedere in case particolar è quello di contribuire all’economia della comunità locale.

Proseguimento delle attività dopo il campo:

In base all'interesse dei partecipanti, è prevista la possibilità di organizzare una mostra fotografica dove esporre gli scatti dei partecipanti, raccontando così la propria esperienza e sensibilizzando sulle tematiche sociali cubane documentate.

Per iscriversi al workshop o avere informazioni: campidilavoro@gmail.com, info@giuliodimeo.it

CHIEDI INFORMAZIONI OPPURE ISCRIVITI

Per partecipare ad un campo di lavoro internazionale basta scaricare la scheda di iscrizione, compilarla in ogni sua parte e rispedircela via email a campidilavoro@gmail.com o tramite il form qui sotto.

Nome e Cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Recapito telefonico (richiesto)

Quale campo ti interessa

Il tuo messaggio

Carica la scheda di iscrizione

Foto Workshop 2015 – Giulio di Meo