fbpx

13Giugno2011 La Cooperativa Assyndian premiata come migliore iniziativa economica delle donne nelle aree rurali libanesi

Condividi

Lo scorso 8 giugno 2011 a Beirut, durante la cerimonia di premiazione Nowara (The National Observatory for Woman in Agriculture and Rural Areas), Award Distribution Ceremony, la Cooperativa Assyndian è stata premiata come Best economic initiative implemented by Women in Lebanese rural areas, in the eco-turism field, alla presenza del Ministro del Turismo, del Ministro dell’Agricoltura, del Primo Segretario dell’ Ambasciata d’Italia Palma D’Ambrosio, Flavia Chiavarini rappresentante della Regione Puglia e i responsabili di IAMB (istituto Agronomico del Mediterraneo di Bari).

La direttrice della cooperativa Safaa Hassan Al Hek, durante il discorso di premiazione, ha ringraziato tutte le organizzazioni italiane che hanno aiutato e supportato la Cooperativa in questi anni fino a raggiungere questi importanti traguardi.

Arcs è a fianco di Assyndian dal 2007, attraverso il sostegno alla crescita del livello gestionale e amministrativo della cooperativa attiva nella trasformazione agro-alimentare e nel turismo rurale ecosostenibile (http://www.arciculturaesviluppo.it/progetti/archivio-progetti/medio-oriente-e-mediterraneo/libano/donne-e-natura-un-approccio-integrato-fase2/).

Quando il 22 maggio del 2009 è stato inaugurato il Kwakh ecolodge, Arcs, che aveva sostenuto il progetto attraverso il programma ROSS, è stata davvero contenta: si è trattato della prima importante esperienza di un bread and breakfast gestito da Assyndian, nella Federazione delle Municipalità di Hermel; il b&b ha saputo coniugare la valorizzazione delle strutture originarie delle case contadine con l’avvio di esperienze di sviluppo locale sostenibile fortemente innovative per il Paese .

Il riconoscimento ricevuto lo scorso 8 giugno è stato quindi un altro evento davvero felice: la dimostrazione che il lavoro svolto dalla cooperativa sta portando buoni e duraturi frutti per l’empowerment delle donne e per l’economia del paese in un’ottica di sostenibilità, ciò in cui Arcs crede da sempre.

paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti