fbpx

02Aprile2012 GAW 2012: con i diritti si nasce

Condividi

La Global Campaign for Education (GCE) nasce nel 1999 come un movimento composto da associazioni della società civile, educatori, insegnanti, ONG e sindacati con l’obiettivo di mobilitare idee e risorse al fine di raggiungere gli obiettivi dell’Education for All, concordati al Forum Mondiale di Dakar sull’Educazione dell’Aprile 2000, ed incentivare i finanziamenti all’educazione a livello internazionale.

Dalla fine del 2008 un gruppo di organizzazioni ha formato la piattaforma della coalizione in Italia, la Campagna Globale per l’Educazione (CGE-IT), che a oggi include diciassette  membri : ACRA, Action Aid, ARCS, FLC Cgil, Children in Crisis, CIFA onlus, CISL Scuola, CISV, Intervita, Magis, Mani Tese, PRO.DO.C.S., Save the Children Italia, Sightsavers International Italia,Terre des Hommes, Oxfam Italia, VIS.

Ogni anno, la cge-italia organizza la Global Action Week (GAW) settimana di mobilitazione globale, durante la quale vengono coinvolte migliaia di organizzazioni e associazioni, rappresentanti istituzionali e della società civile, studenti e insegnanti.

La Global Action Week 2012 “The Big Picture”, che si terrà dal 22 al 28 aprile,  quest’anno vuole affermare l’importanza dei diritti dei bambini e delle bambine all’educazione per la prima infanzia e primaria, nel periodo tra gli 0 e gli 8 anni di età. Disegni, immagini e fotografie legate all’infanzia che possano raffigurare l’importanza dell’educazione sin dai primi anni di vita, verranno raccolte per formare la Big Picture, grande disegno per affermare i diritti sin dall’infanzia.

Come descritto nei documenti tematici della coalizione, ogni anno 200 milioni di bambini sotto i 5 anni non sviluppano a pieno le loro potenzialità a causa della povertà, della malnutrizione e di inadeguate opportunità nell’accesso alle cure e all’istruzione. Ogni bambino e bambina ha diritto all’educazione e questo diritto deve iniziare dalla nascita!

Ignorando questo diritto, milioni di bambini sono condannati alla povertà ed è per questo motivo che la Campagna Globale per l’Educazione vuole richiamare i leader mondiali ad adottare misure volte ad assicurare l’educazione primaria a tutti i bambini per dare loro dei diritti, appunto sin dalla nascita.

La coalizione chiede ai Governi di aumentare gli investimenti nell’educazione per la prima infanzia e primaria, attraverso la promozione di investimenti nei programmi per l’infanzia. Formare gli insegnanti, sia dal punto di vista pedagogico, rivolto alle attività del bambino che istituzionale, eliminare le discriminazioni e rafforzare il ruolo dei Governi donatori.

La coalizione, inoltre, come ogni anno realizza  un documento di policy che accompagna l’azione di advocacy nazionale sul tema della GCE che quest’anno è la Early childhood care and education.

paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti