fbpx

05Aprile2012 Progetto Marocco: Teatro Interculturale, per il Dialogo e Comprensione reciproca

Condividi

 

Azione Giovani, il gruppo di giovani dell’associazione “Forum per le Alternative del Marocco” (FMA) ha implementato un “Teatro Interculturale, per il Dialogo e Comprensione reciproca”, finanziato dall’Unione Europea, in associazione con l’Institut Supérieur d’Art Dramatique et d’Animation Culturelle (ISADAC), in collaborazione con ARCI Cultura e Sviluppo “ARCS” (Italia), Echanges et Partenariats «E&P» (Francia), e l’Association Nous Jouons pour les Arts «NJ» (Marocco), con il sostegno del Théâtre National Mohamed 5.

Questo progetto ha contribuito a rafforzare il ruolo del teatro come strumento di sensibilizzazione dei cittadini, la promozione della cultura e il dialogo interculturale tra giovani provenienti da entrambi i lati del Mediterraneo.

16 giovani marocchini provenienti da ambienti diversi sono stati selezionati per partecipare a questo ambizioso progetto. La prima parte dell’esperienza, dal 04 giugno 2011 al 8 luglio 2011, ha riguardato il loro addestramento, eccetto sette giovani professionisti del teatro, laureati all’Institut Supérieur d’Art Dramatique et d’Animation Culturelle, sulle tecniche di drammaturgia, recitazione, messa in scena e scenografia.

Il progetto ha avuto una durata di 14 mesi durante i quali i giovani partecipanti hanno avuto l’opportunità di presentare tre opere teatrali: “A’ALACH TRIFOULITI”, “LHIH” E “LAZREEK”.

Una prima fase ha avuto il suo culmine con la presentazione delle tre opere teatrali in anteprima all’ISADAC, il 9 luglio 2011, ed è proseguita con altre due rappresentazioni in due città marocchine (Rabat e Khenifra) in ottobre e dicembre 2011.

Per chiudere le attività del progetto, due giovani attori e partecipanti, Adma Lahlou e Amine Ettalidi, accompagnati da Yassine Aabar, membro del consiglio esecutivo del FMAS,  hanno presentato l’esperienza a Milano dal 23 al 25 febbraio 2012. L’evento è stato un grande successo, ha coinvolto personaggi milanesi del mondo della cultura, operatori di partner “ARCI” in diverse regioni d’Italia, permettendo di svolgere interessanti dibattiti sui temi dell’immigrazione e del dialogo interculturale. I giovani marocchini, infine, hanno avuto l’opportunità di partecipare al Carnevale dei Popoli, la grande fiera di Milano, organizzata da ARCI-Milano.

paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti