fbpx

28Maggio2012 Networking Memories. Lo spettacolo teatrale si sposta a Belgrado, Serbia!

Condividi

Il progetto Networking Memories, dopo la presentazione e l’implementazione del terzo Museo della Memoria , è entrato nel vivo della implementazione del terzo spettacolo teatrale.

Nella fase preparatoria, ogni giorno gli autori dello spettacolo si impegneranno in discussioni con un gruppo di cittadini giovani, nati tra il 1983 e il 1990. Questi sono le fonti principali del progetto. Le loro memorie saranno la base su cui saranno costruiti i testi dello spettacolo. Poi sarà la volta del casting a cui saranno invitati gli attori degli ultimi due anni di studi. Due gli obiettivi che così si cercherà di raggiungere: gli attori sono anche membri della generazione citata e verrà data la possibilità a giovani attori di una prima esperienza professionale.

L’implementazione dello spettacolo è suddiviso, invece, in tre fasi:

  1. Lettura reciproca e analisi del testo tra registi e attori;
  2. Prove sul palco
  3. Composizione finale dello spettacolo

Durante le prime due fasi, si incoraggerà l’improvvisazione degli attori, di modo che i sentimenti personali più profondi legati alla loro memoria contribuiscano alla costruzione dei loro personaggi. Nell’operazione audiovisiva si porrà soprattutto l’accento sulla collaborazione tra scenografo e regista. Sarà importante in questo momento il collegamento con il Museo della Memoria già in funzione; tutte le memorie, infatti, portate dai cittadini saranno parte integrante della performance, come accessori o da ispirazione. La prima dello spettacolo sarà messa in scena il 30 giugno al  Teatro DAH, a Belgrado, e la replica sarà a Novi Sad il 3 luglio con la partecipazione al festival INFANT.   Sulla pagina facebbok del progetto sono disponibili tutte le foto di questo entusiasmante momento.

paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti