fbpx

22Ottobre2012 Al via a Bassora il Forum iracheno della nonviolenza

Condividi

Il Secondo Forum iracheno della Nonviolenza ha aperto i lavori a Bassora nel Sud dell’Iraq, organizzato dal Movimento nonviolento iracheno LAONF e dall’Iraqi Civil Society Solidarity Initiative (ICSSI –http://icssi08.ning.com/) con la partecipazione di oltre 150 attivisti iracheni e internazionali provenienti dall’Europa e dagli Stati Uniti.
Per l’occasione 150 attivisti iracheni e internazionali provenienti dall’Europa e dagli Stati Uniti hanno partecipato a una Corsa podistica per la Pace che ha sfilato per la strade della citta’, mentre i piu’ giovani intonavano slogan inneggianti alla pace e alla solidarietà internazionale.

In contemporanea, nel Kurdistan iracheno la Seconda Maratona di Erbil ha visto correre 5000 persone, tra cui centinaia di donne e un gruppo di persone disabili, sempre nel nome della pace.

Il Comitato Organizzativo di Bassora ha iniziato le sessioni vere e proprie del forum, presentando la tre giorni di attivita’ organizzate dal movimento nonviolento iracheno (LAONF) e ICSSI.

Per questioni di sicurezza, il Primo Forum iracheno della Nonviolenza si è svolto nel 2009, a Erbil. Quest’anno gli attivisti della rete LAONF e ICSSI hanno deciso di raccogliere la sfida di organizzare il Forum a Bassora, citta’ ripetutamente colpita da attacchi e attentati terroristici, ma in cui la situazione si e’ relativamente stabilizzata negli ultimi due anni (http://www.unponteper.it/article.php?sid=2006).

Si tratta di un appuntamento importante in preparazione del Forum Sociale Iracheno di Baghdad, che si terrà il prossimo anno, insieme alla Prima Baghdad Marathon.
Per seguire il Forum in diretta, se la connessione internet regge: http://www.livestream.com/icssiextension

For more info. Contact Iraqi Civil Society Solidarity Initiative
Website: http://icssi08.ning.com/
Email: icssi.project@gmail.com
Facebook: http://www.facebook.com/solidarityinitiative.icssi

paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti