fbpx

12Febbraio2014 More and better Europe

Condividi

Nel mese di Febbraio è ufficialmente partito il progetto ““More and better Europe” – Ensuring Italian contribution to enhance EU role as a global and consistent player on sustainable development issues”  presentato da un consorzio di associazioni (Oxfam, ARCS, CIPSI, FOCSIV, GVC )  a nome di Concord Italia, la Piattaforma nazionale italiana delle organizzazioni non governative di sviluppo, solidarietà e cooperazione internazionale, parte integrante della Confederazione della ONG europee CONCORD Europe.

Il progetto vuole offrire il contributo delle ONG all’agenda per lo sviluppo del semestre di Presidenza italiana dell’Unione Europea, accrescendo la capacità delle associazioni di influenzare il dibattito politico sui temi dello sviluppo e di mobilitare l’opinione pubblica italiana. La Piattaforma cercherà di informare e favorire l’attenzione e la consapevolezza del pubblico, o almeno di settori significativi di esso, sui temi relativi all’Agenda dello sviluppo a livello europeo e internazionale, producendo notizie e materiali che saranno veicolati attraverso media tradizionali e nuovi media e stimolando un dialogo politico tra i decisori nazionali ed europei,  la società civile ed altri stakeholders rilevanti cogliendo le molteplici opportunità fornite dal Semestre di presidenza italiana.

I temi al centro del progetto sono:

  • Il processo post 2015, che impegna la comunità internazionale, l’Europa e il nostro Paese nella definizione di una nuova agenda globale per lo sviluppo e di un nuovo quadro di strutture e strumenti operativi;
  • il cibo e la nutrizione, tema storicamente prioritario sia per il nostro Paese che per la cooperazione italiana anche in ragione della presenza in Italia delle Agenzie della sicurezza alimentare del sistema delle Nazioni Unite e perché il semestre di Presidenza  cade alla vigilia dell’inaugurazione dell’Expo di Milano del 2015 che su questi temi è centrata. Particolare attenzione verrà data al tema strategico dell’agricoltura familiare, utilizzando l’opportunità del 2014 quale anno internazionale dedicato a questo fondamentale aspetto della sicurezza alimentare;
  • migrazione e mobilità quale questione globale di interesse prioritario per la collocazione geopolitica del nostro Paese. Si tratta di un tema cruciale sul quale è necessario coinvolgere l’intera Europa in termini di responsabilità e di politiche comuni per le sue molteplici implicazioni con la cooperazione, lo sviluppo, i diritti umani e il diritto di asilo;
  • la coerenza delle politiche per lo Sviluppo quale tematica strategica e trasversale al centro del dibattito a livello europeo e nazionale come questione strettamente legata al dibattito sull’efficacia dello sviluppo, al processo post 2015 per le aree di azione ad essa riconducibili: sicurezza alimentare, commercio, migrazione ecc.

Numerose attività sono già previste per affrontare queste tematiche e raggiungere gli obiettivi del progetto:  attività di capacity building e mobilitazione, eventi pubblici (conferenze, seminari, dibattiti), azioni di advocacy.

Informazioni più dettagliate saranno disponibili di volta in volta sul sito www.concorditalia.org.  Per contatti  si può inviare una mail al segretariato di CONCORD  Italia info@concorditalia.org.

 

paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti