fbpx

06Marzo2015 Nel Mediterraneo con SOLIDAR

Condividi

copertina_solidarIn occasione del World Social Forum che si terrà a Tunisi dal 24 al 28 marzo 2015, verrà ufficialmente avviato il progetto Decent Work, Social Protection and Freedom of Association in the Middle East and North Africa: Mobilising for Social Justice by strengthening and promoting CSOs, social movements and (independent) trade unions’ role in reforms and democratic changes.

L’iniziativa, cofinanziata dalla Commissione Europea e che vede come capofila SOLIDAR, un network di 61 organizzazioni della società civile e sindacati europei, coinvolge una vasta rete di ONG europee e del mediterraneo, prevedendo attività a livello regionale nei Paesi del Maghreb e nel Medioriente.

Il progetto si basa su un lungo lavoro di mobilitazione e di analisi di contesto portato avanti da SOLIDAR e dai suoi membri, tra cui ARCI e ARCS, intitolato Mobilising for social justice in the Middle East and North Africa (MENA) che si sono mostrati molto attivi al fianco dei partners della riva sud.

L’azione, che ci vedrà impegnati per 4 anni al fianco di organizzazioni di Marocco, Algeria, Tunisia, Egitto, Libano, Giordania e Palestina ha l’obiettivo di rafforzare il ruolo della società civile e dei sindacati indipendenti nel promuovere riforme democratiche finalizzate a favorire il lavoro dignitoso, la protezione sociale e la libertà di associazione.

paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti