fbpx

04Settembre2015 ONU. Gaza “inabitabile” in meno di cinque anni – @nenanewsagency

Condividi

da nena-news.it

L’allarme era già stato lanciato in passato ma le Nazioni Unite tornano a mettere in guardia sul costante peggioramento delle condizioni di vita nella Striscia di Gaza. In nuovo rapporto diffuso ieri dalla Conferenza per il Commercio e lo Sviluppo dell’Onu, si avverte che Gaza potrebbe essere “inabitabile” in meno di cinque anni, se saranno confermate le attuali tendenze. Il lungo e duro embargo, ben otto anni, attuato da Israele dopo la presa del potere a Gaza da parte del movimento islamico Hamas e tre offensive militari dello Stato ebraico negli ultimi sei anni, hanno creato condizioni non più sostenibili, in un territorio minuscolo dove vivono quasi due milioni di palestinesi.

Il conflitto dello scorso anno ha sfollato nelle sue fasi più intense circa mezzo milione di palestinesi e decine di migliaia di queste persone sono ancora in alloggi di fortuna. Enormi le distruzioni causate dai bombardamenti.

Sul piano economico, sottolinea l’Onu, le condizioni ormai sono disastrose. L’offensiva israeliana “Margine Protettivo” – oltre a causare più di 2200 morti e migliaia di feriti – ha colpito anche la classe media di Gaza e aggravato la miseria di gran parte della popolazione che ora dipende largamente dagli aiuti umanitari internazionali. Il Prodotto interno lordo (Pil) di Gaza è sceso del 15% nel 2014 e la disoccupazione ha raggiunto il livello record del 44%.

Un quadro sconfortante al quale si aggiungono i continui allarmi sulla scarsità di acqua potabile mentre, denunciavano nei giorni scorsi importanti ONG internazionali, la ricostruzione resta al palo ad un anno dal cessate il fuoco tra Hamas e Israele.

Fonte: http://nena-news.it/onu-gaza-inabitabile-in-meno-di-cinque-anni

paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti