fbpx

01Novembre2016 Il lascito di Tina Anselmi: “Attenti che nessuna vittoria è irreversibile”

Condividi

da la stampa.it

«Nessuna vittoria è irreversibile. Dopo aver vinto possiamo anche perdere, se viene meno la nostra vigilanza su quel che vive il Paese, su quel che c’è nelle istituzioni. Noi non possiamo abdicare, dobbiamo ogni giorno prenderci la nostra parte di responsabilità perchè solo così le vittorie che abbiamo avuto sono permanenti». Questo il messaggio di impegno politico e civile lanciato da Tina Anselmi, prima donna ministro in Italia, in un documentario che Rai Storia le ha dedicato per la serie Italiani di Paolo Mieli. Il lavoro che si intitola  Tina Anselmi. La grazia della normalità è di Anna Vinci, con la regia di Claudia Mencarelli.

paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti