fbpx

03Dicembre2017 Gettate le basi per la campagna di sensibilizzazione del Progetto Ponti in Etiopia

Condividi

di Emanuela Soldano e Valentina di Odoardo Esperte CIES ONLUS

Dal dal 21 al 30 Novembre si è tenuta la formazione dei promotori sociali presso WISE- Organization for Women in Self Employment di Addis Abeba. La formazione è stata tenuta dalle esperte in tecniche partecipative, interattive e teatrali Emanuela Soldano e Valentina Di Odoardo del CIES Onlus di Roma e da Azeb Adefrsew, esperta locale sulla migrazione e si è avvalsa della preziosa collaborazione di Miriam Ferraresi Mario di Aidos.

Hanno partecipato 15 operatori sociali delle seguenti associazioni: Wise, Oxfam Etiopia e GMA che operano nelle zone di intervento del progetto Ponti. Dopo una prima parte teorica dedicata ai flussi migratori, e ai rischi connessi all’immigrazione irregolare, i partecipanti alla formazione hanno avuto modo di sperimentare, attraverso la metodologia del learning by doing, una serie di tecniche partecipative e interattive, teatrali e non, con l’obiettivo di acquisire nuovi strumenti e metodologie da utilizzare nel proprio lavoro di promozione, soprattutto per quel che riguarda i workshop e gli eventi. Il Teatro Immagine, il metodo degli schieramenti (yes and no) ad esempio, hanno facilitato una riflessione sulla migrazione irregolare e sui rischi ad essa connessi, così come il teatro esperenziale ha dato l’opportunità di sperimentare tecniche per far vivere un’esperienza forte ed evocativa.

Nel percorso formativo e attraverso metodologie partecipative e teatrali, il gruppo di promotori ha lavorato in collaborazione e creativamente alla messa a punto di una mappatura partecipativa rilevando e condividendo quanto esistente nei loro territori; di un piano d’azione con attività specifiche per ogni territorio e all’ideazione di una campagna di sensibilizzazioneLET ME SEE MY ASSETS BEFORE I MIGRATE“, sulle opportunità formative e professionali offerte dal progetto PONTI e sui rischi della migrazione irregolare.

Nell’ambito di questa campagna che si realizzerà nei prossimi mesi saranno attivati: 1 servizio informativo itinerante, informazione sui social network, eventi e performance a tema, con utilizzo di teatro immagine, teatro partecipativo, degli schieramenti e musica, 15 workshops comunitari in cui si orienteranno giovani, donne, in particolare madri, potenziali migranti, migranti di ritorno e comunità.

paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti