25Novembre2022 Tunisia: due mesi ricchi di eventi

Condividi

di Alice Sardo, Cloe Gosparo, Matteo Labadini – volontari nell’ambito del Servizio Civile Universale

Vi presentiamo una panoramica delle iniziative realizzate e in corso nel cuore di Ben Arous, Tunisia, nei mesi di ottobre e novembre per il progetto SELMA, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e promosso in collaborazione con l’Union Nationale de la Femme Tunisienne e con il Commissariato Regionale all’Agricoltura.

Le ultime attività del progetto si sono svolte in particolare al Centro di Chbedda, dove si realizzano le formazioni professionali finalizzate al sostegno alla microimpresa e le attività di coltura e produzione di prodotti locali.

Le fiere del progetto SELMA

Nel mese di ottobre il progetto SELMA ha partecipato a varie fiere a Tunisi e a Chbedda con lo scopo di promuovere e vendere i prodotti alimentari locali del centro e delle donne dei GDA (Gruppi di sviluppo agricolo).

La fiera per la Giornata Internazionale delle Donne Rurali in Avenue Bourguiba a Tunisi (dal 16 al 19 ottobre 2022), ha visto la partecipazione di tutte le donne dei diversi GDA provenienti da tutta la Tunisia con l’esposizione e la vendita dei prodotti tipici tunisini, alimentari, cosmetici e tessili. Tante le persone che si sono avvicinate incuriosite dal lavoro di queste donne e dalle pratiche dell’agro-ecologia sempre più diffuse nel Paese.

Anche al Salone Internazionale delle Tecnologie Agricole – S.I.A.T. a El Kram (dal 12 al 16 ottobre 2022) abbiamo avuto modo di esporre i nostri prodotti e quelli di qualche GDA ai diversi visitatori e alle istituzioni, mettendo l’accento sull’importanza dell’alimentazione sana e delle buone pratiche agro-ecologiche per la trasformazione dei prodotti alimentari.

Infine, l’’evento al Centro di Chbedda per celebrare la Giornata internazionale delle donne rurali (dal 14 al 16 ottobre 2022), e la Fiera dell’Union Nationale de la Femme (UNFT), nel cortile della sua sede (dal 24 al 28 ottobre 2022 e poi prolungata dal 31 ottobre 4 novembre 2022) sono stati organizzati direttamente dall’UNFT con l’esposizione e la vendita dei prodotti del centro di Chbedda.

Nel corso di queste fiere l’équipe di SELMA ha promosso il progetto e il centro di Chbedda ai visitatori vendendo farina, pomodori secchi marinati all’olio extra-vergine di oliva, harissa e acqua di fiore (geranio).

Le formazioni del centro di Chbedda

In contemporanea, al centro di Chbedda si continuano a tenere diverse formazioni a giovani e donne vulnerabili su diverse tematiche, tutte legate all’agro-ecologia. L’ultima ha riguardato l’apicoltura, con un focus anche sull’uguaglianza di genere e sulla gestione economica di un’attività di produzione agricola.

In questo momento stiamo valutando le candidature dei prossimi partecipanti (dai 15 ai 20 massimo) alle formazioni in avicoltura e produzione di marmellate che avranno inizio la prossima settimana. Le formazioni sono fondamentali per instaurare un rapporto di supporto e di diffusione delle buone pratiche agricole e di trasformazione dei prodotti alla popolazione delle zone rurali di Ben Arous. Al contempo, supportano i/le partecipanti e selezionano le/i più promettenti nella creazione, in un secondo momento, di una microimpresa, li rende autonomi nella produzione e nella gestione delle risorse economiche che investiranno per ampliare la loro attività.

La giornata dell’Albero al Centro di Chbedda

L’ultimo evento si è svolto sempre al Centro di Chbedda sabato 12 novembre 2022: si tratta della giornata di lancio del programma di sensibilizzazione per le scuole in occasione della Giornata dell’Albero. Hanno partecipato il governatore di Ben Arous, tutti i partners del progetto, alcuni bambini delle scuole a cui è rivolto il programma di sensibilizzazione, i loro insegnanti e alcuni genitori. Durante la giornata, i bambini assieme ai loro accompagnatori hanno potuto visitare il centro, piantare alcuni alberi, piante su vasi verticali e fave e infine partecipare a laboratori sul tema dell’agro-ecologia (creazioni in argilla, disegni con colla vinilica e semi). L’obiettivo è quello di raccontare il progetto SELMA alle famiglie dei bambini che frequentano le scuole in cui saranno realizzate le attività di sensibilizzazione in modo che possano conoscere il progetto stesso, le pratiche di produzione agro-ecologica e il centro di Chbedda.

paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti