fbpx

Esponenti di organizzazioni della società civile afgana incontrano i giornalisti

CONFERENZA STAMPA
Roma, venerdì 16 novembre, ore 13
presso la Sala Stampa della Camera, via della Missione 4

Una delegazione di rappresentanti di diverse reti della società civile afgana è a Roma fino al 16 novembre per un tour di incontri con le istituzioni e la società civile italiane. Sarà ricevuta fra l’altro dal Sottosegretario agli Affari Esteri, Min. Staffan De Mistura e dal Ministero per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione.

La delegazione è stata invitata nell’ambito del progetto Afghanistan: attività di formazione e di sostegno alla società civile afgana nel processo di ricostruzione e riconciliazione nazionale e per la realizzazione di una Casa della società civile a Kabul”, cofinanziato dalla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri, con capofila ARCS in consorzio con le Ong AIDOS, NEXUS e OXFAM ITALIA. La visita è promossa in partnership con “Afgana”, la rete di associazioni, organizzazioni non governative, sindacati, accademici e cittadini nata nel 2007 a Roma, per la costruzione di percorsi condivisi e comuni tra le società civili dei due Paesi.

Nell’incontro con i giornalisti verrà illustrato il progetto e il ruolo che esso riveste nel processo di rafforzamento della società civile afgana. Inoltre, si ribadirà l’importanza della Campagna 30%, lanciata dalla rete Afgana, accanto alle nuove proposte di intervento formulate negli incontri avuti nei giorni scorsi con le istituzioni italiane.

Saranno presenti, in rappresentanza della delegazione afgana, Frozan Mashal, responsabile delle “Reti femminili afgane”, Mir Ahmad Joyenda, Presidente della Fondazione Culturale della Società Civile e Azizurrahman Rafiee, dell’“Afghan Civil Society Organization”. Coordinerà i lavori Emanuele Giordana, portavoce della rete Afgana.

Afgana (www.afgana.org) è una rete informale della società civile italiana nata nel marzo 2007 su iniziativa di Arci, Lunaria e Lettera22.

Condivido sui social media!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *