fbpx
In questi giorni di crisi, troppe persone non riescono ad acquistare beni di prima necessità.
Famiglie con figli piccoli, anziani, senzatetto, disabili, disoccupati, cassa integrati, liberi professionisti, migranti pagano il prezzo più alto.
Aiutaci a sostenerli.
Sosteniamo insieme l’impegno solidale di alcune associazioni partner di ARCS.
1 euro per ciascuna donazione sosterrà la distribuzione di generi alimentari
del nostro partner Basmeh & Zeitooneh in Libano

Scegli cosa donare

Pacco infanzia / Child-care box

Cod. Art. 00002
30,00€
Disponibile
1
Dettagli del prodotto

Il pacco contiene

lLatte in polvere dai 6 mesi: 10 euro
96 Pannolini bambini – 20 euro

The package contains

Milk powder from 6 months old: 10 euros
96 Baby diapers – 20 euros

Salva questo articolo per dopo

Abbiamo raccolto
2930 euro

chi distribuirà i pacchi?

ROMA
Nonna Roma è un’associazione no profit attiva dal 2017 che, tramite il sostegno di volontari, si impegna a costruire nel territorio di Roma comunità solidali, per garantire a tutti il diritto al cibo. Ogni mese Nonna Roma incontra in quattro municipi centinaia di nuclei familiari a cui distribuisce un piccolo, ma spesso fondamentale, aiuto per la sopravvivenza: il pacco alimentare.
SALERNO
La brigata di strada è un’iniziativa del circolo Arci Marea. Un gruppo di giovani ragazzi e ragazze volontari che, ogni sabato, scende in strada per portare cibo, bevande, vestiti e beni di prima necessità ai senza fissa dimora della città di Salerno. Tendono una mano, ascoltano, parlano con chi è diventato invisibile agli occhi della società.
TORINO
Arci Torino ha lanciato il progetto Fooding – Alimenta la Solidarietà, per sostenere tutti coloro che vivono situazioni di marginalità sociale, di ogni nazionalità e provenienza.  A Chieri, Carmagnola, Moncalieri e Torino 4 mense popolari, spazi sociali, centri di raccolta e distribuzione dell’invenduto, circoli in cui le persone possono pranzare gratuitamente e socializzare.
BERGAMO
S.U.P.E.R. > Supporto Unitario Popolare E Resiliente è un progetto di volontariato, senza scopo di lucro, il cui obiettivo è dare un supporto pratico alla città e alla provincia di Bergamo in questo periodo di emergenza senza precedenti. Grazie alla risposta entusiasta di molte volontarie e volontari (oltre 130, che quotidianamente aumentano), è stato possibile creare una rete solidale di consegne a domicilio di beni di prima necessità (soprattutto cibo e medicinali) destinati a persone impossibilitate ad uscire perché anziane o in condizione di fragilità. E’ un’iniziativa del circolo MAITE – Bergamo Social Club, realizzata con il supporto di Ink Club, Barrio Campagnola, Club Ricreativo di Pignolo, Upperlab, c.s.a. Pacì Paciana, Arci Bergamo, La Popolare Ciclistica e con il sostegno del Comune di Bergamo.
MILANO
Una rete di collaborazione tra associazioni, aziende, volontari e il Comune; un gruppo di lavoro che, attraverso una piattaforma online, un call center e una rete di volontari sul territorio che risponde ai bisogni attuali dei residenti di Milano ed evolve adattandosi alle necessità delle prossime settimane e mesi
LECCE
Arci Lecce che già supporta le mense e i cittadini in difficoltà adesso organizza anche una raccolta beni prima necessità per il campo Panareo dove vivono molte famiglie con bambini.
CANALETTO (LA SPEZIA)
Con il progetto “CASA Canaletto” il circolo consegna la spesa agli anziani e a tutti coloro che è meglio che non escano di casa nemmeno per comprare i generi di prima necessità. Hanno organizzato una rete di volontari che con tutte le cautele aiuti chi è solo.
CASERTA
Arci Caserta partecipa con l’iniziativa “Nessuno escluso” che prevede la raccolta di prodotti per neonati e bambini piccoli (pannolini, omogeneizzati, latte) o offerte per l’acquisto degli stessi. I prodotti raccolti e acquistati saranno inseriti all’interno del “pacco” che viene distribuito alle famiglie che ne hanno bisogno.
PALERMO
Dal primo giorno di questa emergenza, il circolo arci IKENGA di Palermo sta distribuendo buoni e pacchi spesa a varie persone in difficoltà. Tra IKENGA, Associazione donne islamiche “Fatima”, Donne di Benin City Palermo, IPOB Palermo e Arci Porco Rosso, abbiamo una lista di circa 400 persone che stiamo aiutando, navigando a vista di giorno in giorno.
CASTELLI ROMANI
L’esperienza fatta ad Amatrice, all’Aquila e nei campi per rifugiati in Africa la stiamo utilizzando nel nostro paese. Una rete di associazioni e di singoli cittadini si è subito messa al servizio del territorio per aiutare le fasce più deboli della società: disabili, anziani, immigrati, senza fissa dimora, famiglie povere. Spese solidali, distribuzione di aiuti, autoproduzione e distribuzione gratuita di mascherine (ex art.16). In più è disponibile una brigada di volontari per ogni emergenza che dovesse nascere nei nostri Comuni: i Castelli romani. La Rete solidale, coordinata dalla RESEDA onlus, supporta anche le piccole associazioni del territorio.
BOLOGNA
Don’t Panic – Organizziamoci! è la campagna di mutualismo, informazioni e solidarietà che nasce per rispondere ai bisogni della nostra società al tempo del Coronavirus nella città di Bologna. Siamo associazioni, comitati, organizzazioni sociali e politiche, singoli cittadini/e che vogliono rispondere ai problemi che il necessario isolamento di tutti noi comporta. Abbiamo attivato quattro progetti: la Spesa Solidale, un Infopoint per il lavoro, lo Sportello Psicologico, e Radio Leila, un Agorà pubblica ai tempi della crisi. Tutto qui? Assolutamente no. Altri progetti stanno nascendo grazie al contributo di oltre 300 volontari e delle 50 associaziono coinvolte nella rete.
BARI
I soci arci della città di Bari sono coinvolti nei 100 volontari comunali che quotidianamente si occupano di raccolta e distribuzione di beni di prima necessità nella città e nelle periferie della città. Stretta collaborazione con l’ass. al Welfare. Luca Basso 347 842 3793
BRINDISI
‘Spesa Sospesa’ raccolta e distribuzione di beni alimentari prima necessità, in collaborazione con Con Comunali e ipermercati ‘eurospin’. Sono coinvolti ragazzi in accoglienza sprar e del servizio civile. Stretta collaborazione con il Comune di Brindisi. Vincenzo Catamo 349 451 7063
FOGGIA
Raccolta e distribuzione di beni di prima necessità da distribuire alle famiglie in condizioni di fragilità, nella città di Foggia e Manfredonia. Particolare attenzione viene rivolta al Campo Borgo Mezzanone. Domenico Rizzi 349 793 5706
CRISPIANO (TA)
I circoli di Martina Franca e Crispiano sono impegnati, attraverso la partecipazione ai CoC, nella raccolta e distribuzione di beni di prima necessità, insieme a soci e ragazzi del servizio civile Vito Trisciuzzi 349 473 3849
TARANTO
Su Taranto e provincia i soci arci sono impegnati nella raccolta e distribuzione di beni di prima necessità, in collaborazione con le reti comunali e nella raccolta di fondi per la creazione di buoni spesa da distribuire ai soggetti fragili Salvatore De Giorgio 340 470 1180
TARANTO
ARCI FUTURJA Taranto Ha fatto partire una raccolta di fondi per la creazione di buoni spesa da destinare alle famiglie e soggetti in condizione di fragilità
BARLETTA
100 soci arci sono impegnati nella raccolta e nella distribuzione di beni di prima necessità. In collaborazione con la Rete delle Associazioni Barletta Carmine D’Oronzo 348 475 9015
SAVA (TA)
I ragazzi del servizio civile, in collaborazione con il Comune e con Sos Sava, si occupano della raccolta e distribuzione di beni di prima necessità attraverso il progetto ‘Spesa Sospesa’