01Luglio2018 Inclusione sociale e partecipazione: percorsi di educazione, formazione e sensibilizzazione per giovani e donne nella periferia di Dakar

Condividi

chiuso
icon
Africa
Senegal
icon
Accesso al lavoro / Inclusione sociale, Empowerment di genere, Pace e diritti,
icon
12 mesi (concluso 30 giugno 2019)
icon
€ 74.335,00 euro

Attraverso tale iniziativa si intendeva migliorare le condizioni di vita della popolazione più vulnerabile della periferia di Dakar, facilitando l’inclusione sociale ed economica di giovani e di donne, la promozione dell’impiego e l’accesso a servizi. Il progetto Intendeva promuovere in particolare l’educazione alla cittadinanza e alla pace, l’empowerment dei giovani e delle donne grazie al rafforzamento del tessuto associativo e delle istituzioni scolastiche e allo sviluppo di attività generatrici di reddito sostenibili con avvio di progetti di micro-imprenditoria.

Beneficiari

Il progetto ha raggiunto i seguenti beneficiari diretti: 2.215 persone (prevalentemente donne e giovani in condizione di vulnerabilità e marginalità sociale). Riguardo i beneficiari indiretti, il progetto ha raggiunto 3.000 persone.

Partner

Arci Modena Comitato Provinciale (capofila), ASDOB (Association Sénégalaise pour le Développement des Organisations de Base), BANLIEUE UP, Centre ASSITEJ Senegal (centre sénégalais de l'Association Internationale du Théâtre pour l'Enfance et la Jeunesse), Teatro dei Venti APS,

Finanziamenti

Fondazione Cassa di Risparmio di Modena,

Il progetto che si è svolto sull’area della periferia di Dakar e ha coinvolto in particolare i dipartimenti di Guediawaye e Pikine intendeva migliorare le condizioni di vita della popolazione più vulnerabile della periferia di Dakar, facilitando l’inclusione sociale ed economica di giovani e di donne, la promozione dell’impiego e l’accesso a servizi.
Intendeva promuovere in particolare l’educazione alla cittadinanza e alla pace, l’empowerment dei giovani e delle donne grazie al rafforzamento del tessuto associativo e delle istituzioni scolastiche e allo sviluppo di attività generatrici di reddito sostenibili con avvio di progetti di micro-imprenditoria.

La strategia proposta dal progetto intendeva contrastare la migrazione irregolare e promuovere un approccio integrato che legasse empowerment sociale ed economico e contribuisse a invertire la retorica e il mito della migrazione come mezzo di successo sociale, potenziando invece buone pratiche e opportunità in loco.
Il progetto ha rafforzato le competenze degli operatori e delle loro OSC, attraverso una campagna di sensibilizzazione che ha coinvolto scuole e strutture di educazione non formale nella periferia di Dakar, facendo ricorso a metodologie innovative, come il teatro. La partecipazione attiva di giovani, di donne e di OSC è stato un elemento distintivo dell’iniziativa.

Attraverso l’intervento si intendeva agire nelle scuole e nelle strutture para-scolastiche, con il sostegno dei dirigenti e dei comitati di genitori, e contemporaneamente supportare le madri dei bambini/e e dei/lle ragazzi/e più vulnerabili nella creazione di attività integrative al reddito e nel contrasto alla dispersione scolastica. Ha completato l’iniziativa, l’organizzazione di formazioni tecniche e manageriali e di tutoraggio finalizzati a migliorare le capacità dei/delle beneficiari/e nella gestione di attività imprenditoriali sostenibili.

Il ruolo di ARCS è stato quello di responsabile del monitoraggio e della valutazione dell’iniziativa.

paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti