01Giugno2019 Incubatori di impresa in Marocco

Condividi

chiuso
icon
Medio Oriente e Nord Africa
Marocco
icon
Accesso al lavoro / Inclusione sociale, Pace e diritti,
icon
12 mesi (concluso 1 giugno 2020)
icon
€ 5.700,00 euro (quota ARCS)

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di promuovere l’inclusione sociale dei giovani e il rafforzamento delle competenze attraverso percorsi educativi e d’inserimento professionale, e l’avvio di start up. Il progetto si collega ai risultati di “Je suis Migrant”, progetto grazie al quale sono stati formati circa 100 tra insegnanti e operatori sociali delle province di Rabat e Oujda sui temi della psicologia, dell’adolescenza, della comunicazione digitale e su quello dell’inclusione sociale.

Beneficiari

Il progetto prevedeva il raggiungimento di 100 insegnanti, 2.000 studenti, 15 neoimprenditori e altrettante start-up.

Partner

CEFA Onlus (Capofila), Comune di Bologna, Fondazione Rocca dei Bentivoglio,

Finanziamenti

Regione Emilia-Romagna,

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di promuovere l’inclusione sociale dei giovani e il rafforzamento delle competenze attraverso percorsi educativi e d’inserimento professionale, e l’avvio di start up. Il progetto si collega ai risultati di “Je suis Migrant”, progetto grazie al quale sono stati formati circa 100 tra insegnanti e operatori sociali delle province di Rabat e Oujda sui temi della psicologia, dell’adolescenza, della comunicazione digitale e su quello dell’inclusione sociale. In questo nuovo progetto – in cui ARCS è partner – gli insegnanti, guidati da due educatori, saranno organizzati in “cellule educative di accompagnamento” (CAPS) con l’obiettivo di mettere in pratica le nozioni apprese durante i precedenti cicli di formazione e trasmetterle, con tecniche laboratoriali, a circa 2.000 studenti delle scuole medie e superiori. Il progetto intende quindi agire sulle giovani generazioni marocchine e sui migranti affinché acquisiscano una maggiore consapevolezza circa le possibilità di autosviluppo nel loro Paese.
La seconda parte dell’intervento prevede l’erogazione di piani di formazione dedicati a giovani neoimprenditori per l’ideazione e la progettazione di 15 nuove start-up. ARCS metterà a disposizione un formatore per realizzare il programma dedicato alla creazione di imprese. La presente iniziativa intende co-finanziare le start up con l’obiettivo di renderle completamente autonome, affiancandole nelle fasi di implementazione, gestione, sviluppo del marketing affinché possano diventare esempi di best practices facilmente replicabili.

paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti