11Novembre2019 Social business e sviluppo innovativo della filiera agro-industriale nella regione di Thiès

Condividi

aperto
icon
Africa
Senegal
icon
icon
36 mesi
icon
€ 1.778.080 euro

Il progetto si propone di aumentare, sviluppando la filiera agroindustriale nella regione di Thiès, la sicurezza alimentare e il reddito di piccoli produttori agricoli e coinvolge sei villaggi nel governatorato di Thies (Comune di Keur Moussa): Keur Yakham, Yade, Guer, Sagnafyl, Niakhip, Touly. L’innovazione tecnologia gioca un ruolo fondamentale in questo progetto che vuole, infatti, promuovere l’adozione di tecniche e sistemi produttivi innovativi. Per lo sviluppo della filiera agroindustriale, le imprese coinvolte si occuperanno anche di trasformazione di frutta, ortaggi e cereali, contando sulla creazione di un centro di trasformazione che coinvolgerà una rete di donne produttrici e trasformatrici di Ker Moussa.

Beneficiari

Partner

AOI (Associazione delle Organizzazioni Italiane di cooperazione e solidarietà internazionale), Associazione JEF, Bloom Project, ISRA (Institut Sénégalais de Recherche Agricole), ONG AseS (Agricoltori Solidarietà e Sviluppo), ONG Green Senegal, PIN S.c.r.l. (Servizi Didattici e Scientifici per l’Università di Firenze),

Finanziamenti

AICS (Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo),

Questa iniziativa triennale di cui ARCS è partner, è coordinata da ASeS – Agricoltori Solidarietà e Sviluppo e ha lo scopo di aumentare, sviluppando la filiera agroindustriale nella regione di Thiès, la sicurezza alimentare e il reddito di piccoli produttori agricoli. Coinvolge sei villaggi nel governatorato di Thies (Comune di Keur Moussa): Keur Yakham, Yade, Guer, Sagnafyl, Niakhip, Touly. I fattori di debolezza individuati nell’area includono, primo fra tutti, la difficoltà di accedere a fonti d’acqua per la produzione agricola. Ciò comporta la veloce degradazione delle terre e infine, in molto casi, il loro abbandono. Le basse competenze nella produzione dei prodotti ortofrutticoli così come la scarsa qualità nei processi di produzione hanno poi un’incidenza ulteriormente negativa sulla produttività delle aree coltivate. Per rispondere a queste sfide, migliorando le tecniche produttive e quindi la produttività, il progetto si propone di fornire cicli di formazione per far sì che i produttori acquisiscano competenze e conoscenze più solide. L’innovazione tecnologia gioca un ruolo fondamentale in questo progetto che vuole, infatti, promuovere l’adozione di tecniche e sistemi produttivi innovativi, come i sistemi integrati e quelli Agritube – innovativo metodo sviluppato dal partner Bloom Project. Nell’ambito del progetto, ARCS assicurerà l’expertise in materia di pompe solari. Oltre alla sfera tecnologica, per sviluppare la filiera agroindustriale, le imprese si occuperanno anche della trasformazione di frutta, ortaggi e cereali e potranno contare sulla creazione di un centro di trasformazione che coinvolgerà la rete delle 65 donne produttrici e trasformatrici di Ker Moussa, accompagnate poi in un percorso di rafforzamento delle loro competenze su vendita e commercializzazione dei prodotti. Le imprese sociali create dal progetto costituiranno un modello replicabile in altri contesti che potrà essere adottato da altri gruppi di donne e giovani in altre regioni.

paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti