01Settembre2017 Valorizzazione delle risorse naturali e dell’imprenditoria femminile nella regione di Louga – Senegal

Condividi

chiuso
icon
Africa
Senegal
icon
Ambiente, Empowerment di genere, Sovranità alimentare, Sviluppo Rurale,
icon
15 mesi (concluso 30 novembre 2018)
icon
€ 73.000,00 euro

Il progetto voleva migliorare le condizioni di vita nella regione di Louga attraverso il rafforzamento del ruolo economico delle donne, una migliore alimentazione e la protezione dell’ambiente.

Beneficiari

Il progetto ha raggiunto direttamente 950 persone.

Partner

Arci Modena, Associazione Takku Ligey Théâtre, Cooperativa sociale Coopération Internationale et Migration CIM/S,

Finanziamenti

Fondazione Cassa di Risparmio di Modena,

Il progetto voleva migliorare le condizioni di vita nella regione di Louga attraverso il rafforzamento del ruolo economico delle donne, una migliore alimentazione e la protezione dell’ambiente. Le attività pianificate miravano a incrementare e diversificare le attività generatrici di reddito a favore degli abitanti del dipartimento di Linguère, attraverso lo sviluppo di un agro-sistema che, grazie al coinvolgimento dell’imprenditoria locale, integrasse la protezione dell’ambiente, la lotta alla desertificazione e una maggiore consapevolezza in materia di sicurezza alimentare.

Il progetto ha voluto promuovere lo sviluppo sostenibile in ambito agricolo attraverso il rafforzamento delle capacità delle donne senegalesi della Regione di Louga e la creazione di attività generatrici di reddito, producendo quindi un miglioramento generale della qualità dell’ambiente e dell’alimentazione anche attraverso una campagna di sensibilizzazione per il coinvolgimento di giovani e donne.
I cambiamenti climatici, la desertificazione e il conseguente deterioramento dell’ambiente hanno, infatti, un impatto negativo sull’agricoltura. Una delle aree più colpite dal fenomeno è quella di Linguère, dove gli ecosistemi e le risorse naturali soffrono di un progressivo degrado che ostacola lo sviluppo rurale, la sicurezza alimentare, la disponibilità d’acqua e il lavoro dignitoso, oltre che l’iniziativa imprenditoriale.

Il progetto si è articolato attorno a tre principali assi di intervento: erogazione di formazione tecnica per migliorare la capacità di gestione delle attività imprenditoriali sostenibili supportate (coltivazione di ortaggi, alberi da frutto, apicoltura); assistenza tecnica per il miglioramento della quantità, qualità e commercializzazione dei prodotti realizzati da GIE e cooperative composti prevalentemente da donne; iniziative di sensibilizzazione sulla sicurezza alimentare.

paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti