Beirut

03.Dicembre.2020

Beirut: “non farsi abbattere dal sistema”

di Giulia Gerosa – “La Beirut che avete conosciuto qualche mese fa non esiste più, scordatevela”. Diverse persone, colleghi o amici, ci hanno presentato così la città dove siamo approdati solo pochi mesi fa, a febbraio, e che abbiamo lasciato subito a marzo a causa del dilagare della pandemia.

Leggi tutto
18.Ottobre.2019

Proteste in Libano. Chiuso l’ufficio di ARCS a Beirut

Il personale di ARCS, sia locale che espatriato, sta bene, è al sicuro nelle proprie abitazioni ed in contatto con l’ambasciata italiana. L’ufficio di Beirut rimarrà chiuso fin quando la situazione non sarà meno tesa.  

Leggi tutto
27.Febbraio.2018

In Libano tra bandiere, strade e relazioni

Le bandiere sono per eccellenza un simbolo, ed in arabo la parola bandiera, 3lam, significa anche simbolo. Questo e’ certo un dato di fatto, e se vogliamo, uno molto scontato. Qui in Libano pero’ mi sono soffermata a pensare a questo alto valore simbolico, non a caso: non ho mai visto cosi’ tante bandiere nella mia vita.

Leggi tutto
08.Febbraio.2018

Vicini per incontrarsi

di Vanessa Gianni – E’ confusione quella che vedo e sento intorno. Probabilmente è parte e dentro di me, ma bussa ed esce fuori come se fosse una diretta conseguenza del fermarmi a pensare dove sono.

Chi ho a fianco?

Leggi tutto
21.Dicembre.2017

Ogni mattina a Beirut

di Adele Cornaglia – Le strade di Beirut non si attraversano a piedi o meglio, pochi lo fanno. Basta scendere in strada e di lì a poco sei sicura di sentire il suono del clacson di un’auto. Qui i taxi attirano la tua attenzione così. Contratti il viaggio: service, servicen o taxi in base al prezzo e vai! È così che comincia il tuo viaggio…

Leggi tutto
13.Gennaio.2017

REPORTAGE. Libano. Le braccia aperte di Shatila

( da nena-news.it ) -Il campo profughi palestinese a Beirut, già in condizioni terribili, ospita oggi migliaia di rifugiati dalla Siria. Ma a coloro che vogliono lasciare Shatila al suo destino risponde chi al contrario non rinuncia ai diritti e alla giustizia. Come Abu Mujahed del CYC.

Leggi tutto
14.Dicembre.2016

Apertura del Centro Comunitario di Naba’a

(da aicsbeirut.org) – Alla presenza del vice sindaco della Municipalità di Bourj Hammoud, George Krikorian, e del Direttore della sede dell’Ufficio di Beirut dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, Gianandrea Sandri, si è svolta venerdì scorso, il 2 dicembre 2016, la cerimonia di apertura del Centro Comunitario di Naba’a

Leggi tutto
16.Settembre.2016

Quattro scatti dal Libano – di Giulia Moresco

Con quattro fotografie Giulia Moresco, partecipante al workshop in Libano, ci racconta la sua Beirut

Leggi tutto
23.Novembre.2015

Le stragi di Daesh a Beirut negli occhi del piccolo Haidar. Che ha perso tutto – @nenanewsagency

di nena-news.it
I suoi giovani genitori sono stati dilaniati dalle esplosioni, come tanti francesi a Parigi sono stati fatti a pezzi dalle bombe umane e abbattuti da raffiche di mitra. Eppure l’Europa sembra guardare con indifferenza alle vittime arabe delle stragi di Daesh.

Leggi tutto
17.Novembre.2015

Da Parigi a Beirut, il doppio standard della compassione

di Pierre Haski, su internazionale.it
Ventiquattr’ore prima di Parigi, il gruppo Stato islamico colpiva Beirut senza suscitare altrettanta solidarietà internazionale con le vittime. C’è di che interrogarsi sui motivi di questa differenza nella percezione dei due eventi.

Leggi tutto
paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti