Libia

07.Luglio.2017

OXFAM: “ABUSI, TORTURE E DETENZIONI ILLEGALI NELL’INFERNO LIBICO”

Un nuovo rapporto denuncia le brutalità all’ordine giorno sui migranti in Libia da parte di milizie locali, trafficanti e bande criminali. Appello urgente per la revoca dell’accordo tra Italia e Libia e per un cambio di rotta della politica UE per il controllo dei flussi migratori

Leggi tutto
22.Marzo.2017

LIBIA. Tripoli ostaggio dei gruppi armati

(da nena-news.it) – Scontri a fuoco, manifestazioni di protesta, cambi di casacche: il governo non gode di alcuna autorità. Domenica presa d’assalto la base navale di Abu Seta, sede del Gna; venerdì i misuratini hanno aperto il fuoco sui manifestanti

Leggi tutto
22.Febbraio.2017

Oltre 400 associazioni si mobilitano contro l’accordo con la Libia

Sono oltre 400 le organizzazioni italiane e internazionali, riunite in diverse reti e coordinamenti, che hanno sottoscritto la lettera inviata oggi ai Capi di stato e di governo, ai Ministri degli Affari Esteri e degli Interni europei per contestare la decisione UE di finanziare il governo libico riconosciuto dall’ONU per fermare i migranti e riportarli nei centri di accoglienza-detenzione senza prevedere alcun canale sicuro verso l’Europa.

Leggi tutto
03.Febbraio.2017

Canali d’ingresso legali per salvare i migranti

(di Filippo Miraglia) – Il razzismo di stato del neo presidente degli Usa dimostra che i principi della democrazia moderna non sono dati una volta per tutte. Avere un sistema democratico dotato di strumenti di controllo, pesi e contrappesi, non è di per sé sufficiente a impedire che si affermino nuove forme di fascismo.

Leggi tutto
26.Gennaio.2017

Basta guerra ai migranti. Utilizzare il Fondo Africa per sostenere le comunità

In attesa che il governo emani il decreto che disciplini l’implementazione del Fondo per l’Africa, istituito dal Bilancio di previsione dello Stato per l’anno 2017 per interventi straordinari volti a rilanciare il dialogo e la cooperazione con i Paesi africani d’importanza prioritaria per le rotte migratorie, ARCS esprime alcune preoccupazioni e rilancia alcune raccomandazioni specifiche.

Leggi tutto
24.Gennaio.2017

Libia: all’orizzonte un cambio alla guida del Paese?

(da nena-news.it) – Le variabili esterne sembrano destinate a mutare nel breve periodo e nelle prossime settimane potremmo assistere ad un’evoluzione della situazione libica e ad un riassestamento degli equilibri a favore delle regioni orientali.

Leggi tutto
18.Novembre.2016

In Libia aumentano le sparizioni di chi sostiene il pensiero laico

(da internazionale.it) – Il giornalista e attivista Abdul Wahab Elalem è stato rilasciato una settimana dopo il suo rapimento. I suoi articoli erano soprattutto interviste e cronache di alcuni eventi.

Leggi tutto
14.Ottobre.2016

LIBIA. Sempre meno fiducia nel Governo al Sarraj

(da vita.it) –
Il Governo di Tripoli e il primo ministro Fayez al Sarraj sembrano sempre più isolati sia all’interno che all’esterno della Libia. L’avanzamento delle forze di Tobruk nell’est e la ridefinizione delle alleanze internazionali rischiano di indebolire il già fragile Governo della capitale

Leggi tutto
23.Settembre.2016

LIBIA. Tripoli e Tobruk alla resa dei conti

(da nena-news.it) –
La guerra, quantomeno quella diplomatica, tra Tripoli e Tobruk è iniziata. Contemporaneamente si configura un contesto in cui anche l’opzione militare diventa praticabile.

Leggi tutto
22.Settembre.2016

LIBIA. Nel Fezzan dimenticato si gioca la stabilità libica

(da nena-news.it) –
Il rapimento degli italiani riaccende l’attenzione sulla regione desertica dove regnano scontri tra tribù, anarchia e contrabbando. Abbattuto un elicottero di Haftar vicino Tobruk, il generale si prende un’altra città

Leggi tutto
paesi d'intervento

11

Paesi di intervento

progetti

250

Progetti

operatori locali

500

Operatori locali

Iscriviti alla newsletter

Come usiamo i fondi

8%Alla struttura

92%Ai Progetti